NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
15
Thu, Nov
24 Nuovi articoli

Cagliari. Tocco (FI) interrogazione sui licenziamenti all'Arst

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Doccia  fredda per i dipendenti dell’Arst, con 96 lavoratori a rischio per la procedura di licenziamento collettivo. La conferma è arrivata gli scorsi giorni, con la sforbiciata annunciata per il battaglione di autisti e verificatori all’interno dei pullman. Da qui l’interrogazione urgente del consigliere regionale Edoardo Tocco (FI): <<Un provvedimento – spiega il rappresentante degli azzurri – calato dall’alto, senza la minima concertazione, con il destino di tantissimi operatori appeso ad un filo. Con questo atto la gestione del trasporto pubblico tra i centri della Sardegna potrebbe finire nel caos>>. Per i lavoratori che andranno in pensione tra due anni è previsto una sorta di scivolo, con un incentivo all’esodo mediante un’indennità mensile corrisposta attraverso la nuova assicurazione sociale per l’impiego: <<Così si va a svuotare l’azienda di professionalità – aggiunge Tocco – riducendo all’osso un organico già carente>>. L’esponente dei forzisti accusa la Regione: <<Sui trasporti non è stata in grado di intervenire con urgenza per esorcizzare che l’azienda più importante della Sardegna finisse con i conti in rosso – conclude Tocco – Nessun investimento per la modernizzazione del parco mezzi dell’Arst, Neanche un euro per la ristrutturazione degli immobili della società. E ora l’ultimo colpo che metterà al tappeto l’azienda, privandola di lavoratori indispensabili per un servizio di trasporto all’avanguardia sui territori dell’Isola>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna