NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Mon, Jun
44 Nuovi articoli

Ieri essendo una bellissima mattinata di sole, ho deciso che la mia postazione di lavoro, fosse il chiosco del parco di uno dei grossi centri della estesa provincia del Sud Sardegna, dove sono impiegata da qualche mese.

Mentre torno a casa, lo scheletro di un mostro mi si para dinanzi. Lo temo, tuttavia sempre mi rapisce. Il passato riaffiora e i colori e i rumori, sono diversi. La benna che scende vuota e sale carica di materiale per l'altoforno. Il suo cigolio è monotono e soporifero.

Sono immagini che non vorrei più vedere. Quel bambino "cullato"tra le onde rappresenta il fallimento della politica, l'indifferenza dell'uomo verso la sua specie e leggere in questi giorni certe frasi impietose nei social, indegne di chi si reputa civile, mi ha fatto vergognare di appartenere alla razza umana .

Altri articoli...