NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Wed, Oct
44 Nuovi articoli

Cagliari. Interrogazione Moriconi - Area Marina Protetta Capo Carbonara

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

La necessità di ridefinire in confini dell’Area Marina Protetta di capo Carbonara, oggi ricadenti nello specchio d’acqua del comune di Villasimius, per ampliarli ai tratti di mare di competenza dei comuni di Sinnai, Castiadas e Maracalagonis è stata oggetto di una specifica iniziativa del consigliere regionale Moriconi che, in qualità di primo firmatario, ha depositato una interrogazione in Consiglio Regionale.
La ridefinizione dei confini attuali secondo Moriconi: “Costituisce un grande vantaggio economico per un territorio che a fronte delle numerose potenzialità oggi, paradossalmente, è caratterizzato da un forte ritardo di sviluppo e da una grave crisi produttiva e occupazionale”.
Moriconi, infatti, ritiene che: “ L’Area Marina protetta di “Capo Carbonara”, oltre al ben noto e indiscutibile pregio ambientale, può determinare un forte impulso al rafforzamento e alla crescita del settore turistico e di quello marittimo soprattutto se, come da più parti manifestato e auspicato, si dovesse procedere ad una rideterminazione dei confini dell’Area includendo gli specchi d’acqua ricadenti nelle competenze dei Comuni di Sinnai, Castiadas e Maracalagonis, oltre a quello di Villasimius”.
Moriconi prosegue evidenziando come: I Comuni interessati sono favorevoli alla rideterminazione dei confini dell’attuale Area Marina protetta di “Capo Carbonara”, sino ad includere le superfici di area marina antistanti le coste territoriali dei loro rispettivi comuni”, e inoltre: “Le stesse popolazioni guardano con favore ad una simile opportunità al fine di rilanciare, sotto il profilo economico e occupazionale, un territorio con grandi potenzialità nei diversi settori economici che spaziano dal turistico al marittimo, sino a riguardare i distretti trainanti dell’artigianato e del commercio, oltre ai settori delle produzioni agroalimentari e dell’allevamento che nel territorio vantano una vocazione storica e di grande qualità”
Per questi motivi nell’interrogazione si chiede all’assessore della difesa dell’ambiente se non ritenga opportuno e urgente convocare una Conferenza di Servizi alla presenza dei Sindaci dei Comuni di Villasimius, Sinnai, Castiadas e Maracalagonis, degli operatori locali dei diversi settori, associazioni e rappresentanze di categoria interessati alle attività produttive e di tutti i soggetti istituzionali preposti all’Area protetta, al fine di assumere le opportune determinazioni per favorire l’avvio delle procedure previste per la rideterminazione dei confini dell’Area Marina Protetta “ Capo Carbonara”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna