NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sat, Jul
34 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Ignazio Locci primo cittadino di Sant'Antioco interviene sul Contratto di Sviluppo Sud Sardegna e Città Metropolitana di Cagliari.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Ignazio Locci sindaco di Sant'Antioco interviene con un comunicato sul Contratto di Sviluppo Sud Sardegna e Città Metropolitana di Cagliari. "Poca chiarezza e nessuna trasparenza, scrive. Ignazio Locci sindaco di Sant'Antioco interviene con un comunicato sul Contratto di Sviluppo Sud Sardegna e Città Metropolitana di Cagliari. 

ignazio locci web"Poca chiarezza e nessuna trasparenza, scrive. Il Contratto istituzionale di Sviluppo Sud Sardegna e Città metropolitana di Cagliari rischia di trasformarsi in un bluff, uno dei tanti di una politica nazionale miope e poco attenta ai reali bisogni del Sud Sardegna. Alle necessità e alle aspettative di tutto il territorio più a Sud dell’isola, sia chiaro, e non soltanto di alcuni Comuni, forse privilegiati per il “colore” politico di chi li amministra. Ad oggi, infatti, non c’è alcuna chiarezza sui tempi e sulle modalità di approvazione e finanziamento dei progetti presentati dai Comuni (le proposte di intervento sono ben 516), e manca totalmente la trasparenza, indispensabile per una procedura in cui in ballo ci sono centinaia di milioni di euro. Il Comune di Sant’Antioco ha presentato una scheda dettagliata per un’azione che potrebbe rilanciare l’isola e l’intero territorio. Eppure, nonostante la congruità e la fattibilità della nostra proposta, abbiamo il timore che questo Governo sia facilmente influenzabile dall’appartenenza politica di alcuni Comuni. Non vorremmo, dunque, che ci fossero Centri trattati con i guanti, magari perché a guida cinque stelle, e ce ne fossero altri meno “importanti” e da ignorare perché non allineati all’attuale Governo nazionale. Se il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte pensa che nel Sud Sardegna qualcuno abbia l’anello al naso, si sbaglia di grosso. Non abbiamo alcuna intenzione di piegarci a queste logiche stantie, peraltro proprio quelle che i nuovi governanti avevano giurato di voler cancellare. <Detto ciò -commenta il sindaco Locci- facciamo un appello alla Sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo Economico Alessandra Todde, affinché si faccia garante sia di procedure trasparenti, sia degli interessi di tutti i Comuni partecipanti, non soltanto di alcuni>.

Ignazio Locci - Sindaco Comune di Sant’Antioco

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna