NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Sun, Oct
57 Nuovi articoli

Carbonia. All’incrocio fra le due sponde dell’Atlantico, la musica di Aline Frazão a Monte Sirai

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Termina domenica la rassegna “Notti a Monte Sirai”, organizzata dalla Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo, con il contributo dell’amministrazione comunale e il sostegno della Fondazione di Sardegna. protagonista della terza e ultima serata, con inizio alle 21.30, il quartetto di Aline Frazão, uno dei nomi più importanti della nuova generazione di musicisti dell'Angola. Cantautrice, chitarrista e produttrice, è nata e cresciuta a Luanda, capitale dello stato africano per secoli colonia del Portogallo e attualmente vive a Lisbona. La sua musica nasce all’incrocio fra le musiche dei quattro paesi di lingua lusitana che si affacciano sull’Oceano Atlantico: quella del suo paese d’origine e di Capo Verde, immancabilmente innervate di ritmo, quella portoghese, fondata sulla tradizione del fado, quella brasiliana, a cavallo fra bossa e tropicalismo. Il suo primo lavoro discografico, “Clave Bantu”, del 2011, produzione indipendente, mette insieme una selezione di undici temi originale composti negli anni precedenti, più due collaborazioni con due scrittori conterranei, José Eduardo Agualusa e Ondjaki. Il disco, arrangiato da Aline e Jose Manuel Díaz, vede inoltre la partecipazione del chitarrista brasiliano Sérgio Tannus e del trombonista portoghese Rúben da Luz. Nel 2013 fa uscire “Movimento”, che la lancia sui palcoscenici internazionali: un disco costruito con sentimento e che parla dei sentimenti. Aline lo descrive come un lavoro introspettivo, basato sull'osservazione e sul senso critico. «Luanda – così spiega l'autrice – è molto presente in questo disco. L'anno scorso, ho scritto queste canzoni, ho viaggiato e ho speso un sacco di tempo nella capitale». L'album, in cui è messo in musica un testo del poeta e scrittore angolano Carlos Ferriera e “Ronda”, un poema della scrittrice Alda Lara, è stato prodotto dalla stessa Frazão: nella formazione, i musicisti di Capo Verde Mirica Paris (percussioni) e Daiss Dias (cavaquinho e chitarra). Il terzo lavoro, 'Insular', arriva nel 2015. Registrato nella piccola isola scozzese di Jura, vi spiccano la prestigiosa produzione del britannico Giles Perring e la partecipazione decisiva del chitarrista della rock band portoghese Linda Martini Pedro Geraldes, la partnership con la poetessa angolana Ana Paula Tavares e il rapper portoghese Domino, la partecipazione speciale del chitarrista e cantante Toty Sa'Med. Nel gruppo che accompagnerà Aline Frazão nel concerto di Carbonia, le tastiere di Marco Pombinho, il basso elettrico di Rui Pedro Vaz Pity, la batteria e le percussioni di Miroca Paris. È possibile prenotare il servizio di bus navetta, in partenza alle ore 21 da piazza Roma, al numero telefonico 3281719747.

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna