NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Wed, Jul
56 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Neonato morto in culla. "Ucciso da una crisi respiratoria"

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

L'indagine avviata dalla Procura di Cagliari sul neonato morto in culla a Sant'Antioco resta aperta con l'ipotesi di "omicidio colposo" senza però  nessun nome iscritto nel registro degli indagati. L'autopsia eseguita ieri sul corpicino del neonato di due mesi morto nella sua abitazione di Sant'Antioco non ha svelato con chiarezza le cause del decesso. Il neonato è morto per una crisi respiratoria, ma la causa resta ancora un mistero.Il team di consulenti nominati dal pm Gaetano Porcu e guidata dal medico legale Nicola Lenigno ha eseguito i prelievi istologici che saranno analizzati in laboratorio. Solo allora potranno essere dare dai periti le risposte ai quesiti chiesti dal magistrato e a far luce sulle cause della misteriosa morte. L'ipotesi più accreditata resta quella di un decesso naturale, ma solo tra qualche settimana, quando gli esami saranno pronti, la Procura della Repubblica deciderà cosa fare. Cone noto a scoprire il piccolo nella sua culla che non respirava sono stati lunedì sera i due genitori che verso le 18.30 avevano chiamato subito il 118 in preda alla disperazione. I soccorritori giunti in via Matteotti non hanno potuto fare altro che accertarne il decesso. Sul posto erano intervenuti anche i carabinieri che hanno avvisato la Procura facendo partire l'indagine.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna