NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
17
Sat, Nov
30 Nuovi articoli

Una mattinata al mare

Ritagli
Aspetto
Condividi

Mattinata al mare. Di fronte a me uno spettacolo meraviglioso. In lontananza scorgo tre coppie di circa settant'anni. Dall'accento parrebbero del nord ma, non è improbabile si tratti dei famosi "sardinentali", una razza particolare di sardi che per 11 mesi anela tornare nell'isola natale e una volta raggiunte le coste è tutto un dire "Ma noi là, mentre Voi qua". una mattina al mareTornando alle tre coppie, cariche all'inverosimile, individuato il sito per l'accampamento, cominciano a spacchettare attrezzature avveniristiche che posizionano in circa 100 mq, con buona pace per le famiglie con bimbi. Dunque...quattro ombrelloni rigorosamente tutti dello stesso colore, assortimento vario di sedie sdraio, borse di paglia, di nylon, rayon ecc teli mare e...data l'età, immancabili le bocce.
Alla faccia del modernismo delle attrezzature, gli ombrelloni vengono assicurati con cordino trasparente a "truncatzugu" con finale di bottiglia d'acqua anziché masso roccioso tradizionale. Terminate le operazioni di sistemazione con eleganti imprecazioni sarde, gli uomini organizzano il campo e le donne formano le squadre. I tre uomini, braccia a marighedda sarda, osservano e si compiacciono. Prima dell'inizio e mentre osservo, uno dei tre giovanotti, dito su una narice, pieni polmoni, scaccolata missilistica sulla sabbia, con buona pace per il mio stomaco in triplo salto mortale. Peggio per me che osservo il mondo da un oblò per annoiandomi un pò

Claudia Serra Simonini

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna