NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Tue, Jan
20 Nuovi articoli

Santadi- A Is Zuddas a Santadi, il tradizionale appuntamento della messa in grotta di fine anno.

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Si è rinnovato il 28 dicembre scorso, nella suggestiva sala dell'organo delle grotte di Is Zuddas a Santadi, il tradizionale appuntamento della messa in grotta. La ricorrenza, oltre ad un consuntivo di un anno trascorso tra tante difficoltà, è stato anche un momento di preghiera collettiva di auspicio e di speranza per il nuovo anno.
IS ZUDDAS 2Ad officiare la Santa Messa accompagnata dal coro della parrocchia di Santadi nelle splendide cavità carsiche di Monte Meana, arricchite dal presepe con le sculture in pietra dell'artista di Sant'Antioco Gianni Salidu, è stato don Massimiliano Atzei parroco di Cristo Re a Carbonia che ha concelebrato con don Gianpiero Marongiu parroco di Santadi e don Maurilio Atzei parroco di Masainas. L'appuntamento religioso organizzato da 28 anni dai soci della cooperativa guide Monte Meana non ha tradito le aspettative accogliendo nella sala dell'organo numerosi presenti che hanno seguito la celebrazione sucaristica in raccoglimento religioso. IS ZUDDAS INell'omelia don Massimiliano Atzei, nell'esaltare la bellezza della grotta che col suo magico scenario di stalagmiti, stalattiti e aragoniti eccentriche, rappresenta un santuario degno della potenza del Creatore ha sottolineato il fatto come Cristo nascendo in una grotta e morento in un tomba scavata nella roccia ha voluto significare una vita all'insegna dell'umiltà e del nascondimento a cui gli uomini con la fede in Lui sono chiamati a scoprire.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna