NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
19
Sun, Aug
26 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Monumenti Aperti ha registrato 8 mila presenze, 500 in più del 2017

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Ottomila visitatori hanno “occupato” sabato e domenica Sant'Antioco per Monumenti Aperti. Affluenza che ha  fatto registrare cinquecento visitatori in più rispetto al 2017 confermando come la città sulcitana sia una meta importante per gli amanti della cultura, della storia e della tradizione. I vari siti archeologici e culturali cittadini sono stati letteralmente presi d’assalto.  <Numeri che testimoniano che la città col suo  patrimonio culturale inestimabile–commenta l'assessore alla cultura Rosalba Cossu- può attrarre visitatori di tutte le età>. Particolare successo ha riscosso il Museo Archeologico che al suo interno sabato mattina ha vissuto lo storytelling degli alunni della V A della scuola elementare di via Bologna, registrando circa 900 presenze. Non da meno è stato il Forte Sabaudo con oltre 600 visite e la novità del Faro di porto Ponte romano che ha spuntato 342 visitatori. Il faro del porto, in servizio dal 1924, non è stata l’unica new entry di questa edizione. Tra le novità il trenino turistico che per tutta la giornata di domenica ha “traghettato” i partecipanti per le vie del paese con guide d'eccezione gli studenti di alcune classi del Liceo Scientico a cui hanno fatto compagnia, negli altri siti, studenti di tutte le scuole cittadine e volontari. Nuove opportunità sono state ques'anno anche le mostre del Costume tradizionale sardo e di scultura e pittura dell’artista di fama internazionale Jacopo Scasselati. A queste si è registrata la conferma di presenze nei siti “storici” tra cui la Basilica di Sant'Antioco Martire e le Catacombe, la Necropoli e l’Acropoli, la Torre Canai e la Tomba dei Giganti, il Tofet e la Fonte Romana. <Un successo reso possibile  grazie alla collaborazione delle associazioni cittadine e degli studenti che hanno consentito la buona riuscita della manifestazione– conclude l’assessore Cossu– sono stati infatti oltre 600 i volontari che hanno preso parte alla manifestazione collaborando attivamente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna