NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Mon, Jul
30 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Il Comune si arricchirà di tre complessi immobiliari ceduti dalla Regione.

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Il Comune di Sant'Antioco si arricchirà di tre nuovi complessi immobiliari. Sono il caseggiato e le aree intorno “Ex Enap” ubicato in periferia in località “Su Cuccureddu de Su Scrianu” sino a qualche anno fa sede dei corsi professionali regionali. Il Fabbricato adibito a museo archeologico comunale ubicato in Via Insula Plumbaria, Infine  il fabbricato rurale denominato “Sa domu de Pischera” che, ubicato in prossimità degli impianti delle saline, da cui partono al via del sale e del vento inaugurate di recente, potrebbe diventare un punto di appoggio alle attività marinare od un punto velico. La delibera che recepisce la disponibilità regionale della cessione di beni a costo zero è stata discussa ed approvata discussa dal Consiglio Comunale nella seduta del 27 giugno prossimo. Gli immobili che saranno acquisiti, tranne il museo che passerà nella difinitiva disponibilità comunale saranno adibiti ad uso di associazioni o di attività senza fini di lucro che operano in città. <viste le continue e ripetute richieste provenienti da varie associazioni locali di volontariato per poter svolgere un corretto esercizio delle loro attività- spiega il sindaco Ignazio Locci- non avendone la disponibilità abbiamo intrapreso con l'assessore al Patrimonio e Demanio Francesco Garau l'iter di acquisizione le pertinente che la regione è intenzionata ad alienare in modo da poter concedere l'affidamento di locali alle associazioni vista la rilevanza dei servizi svolti e garantiti nel territorio e cooperanti col Comune>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna