NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Mon, Jun

Tre poesie di Gianluca Lindiri

Poesie | Novelle | Romanzi
Aspetto
Condividi

Tre poesie di Gianluca Lindiri

VOCE DIVINA

Pareva che il simulacro parlasse, 
dando voce a ciò 
che veniva dall'alto 
vedendo come 
l'essere umano riesce 
a sgranare rosari e 
non rispettare i propri fratelli;

Riesce ad andare in chiesa, 
ricevendo il sacramento 
della Comunione 
e odia 
profondamente il prossimo;

Piove sempre più spesso, 
in periodi 
sempre più improbabili, 
forse perché 
si sta avvicinando 
il secondo diluvio universale, 
vista la sporcizia 
presente nell'animo umano.

Gianluca Lindiri,15.05.2018


SOLO, DINANZI A TE

Di fronte a Te,
vestito solo 
del mio essere "Uomo";

Solo, dinanzi a Te,
ho offerto 
ciò che sono:
un essere mortale
che mai smetterà
di sbagliare
ma... 
sempre in buona fede;

Ringraziandoti,
anche quest'anno ti saluto,
Regina del Sulcis.

Gianluca Lindiri, 15.05.2018,


DEDICA AL MIO MIGLIORE AMICO

Grazie, per esserci sempre;

Nei momenti in cui sorrido 
ma piango dentro 
con le lacrime 
che 
si trasformano in fiume;

Nei momenti in cui 
sono caduto 
ma 
ho sempre trovato 
la tua mano
e mi sono rialzato;

Quando sembrava 
che 
non ce l'avrei fatta, 
ma ho trovato, in te,
la forza;

Nei giorni di gioia 
nei quali, in silenzio, 
ti congratulavi con me, 
essendone e rendendomi fiero;

Quando ho sbagliato:
mi hai fatto capire dove 
e perché;

Grazie per i tuoi malumori,
i momenti di gioia, 
la sana follia...
follemente insana;

Grazie per esserci, sempre, 
caro il mio migliore amico:
Grazie e tanti auguri,

Gianluca Lindiri! 16.05.2018