NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Nov
58 Nuovi articoli

Carbonia. Il sindaco ha premiato gli atleti dello Yama Arashi Dojo Club, protagonisti dei campionati italiani di ju jitsu

Altri
Aspetto
Condividi

«È una grande soddisfazione per il comune di Carbonia premiare i campioni di ju jitsu dello Yama Arashi Dojo Club, che hanno dato lustro alla nostra città, piazzandosi al secondo posto, come società, nel campionato italiano. I nostri atleti si sono battuti con forza e coraggio, dimostrando abilità tecniche e spirito di sacrificio. Doti grazie alle quali hanno portato in alto il nome della città di Carbonia a livello nazionale». Queste le parole con le quali il sindaco Paola Massidda ha omaggiato i ragazzi della società diretta dal maestro Amos Muscheri, recentemente protagonisti delle finali di ju jitsu disputatesi a Livorno. A tutti i vincitori è stata consegnata una pergamena da parte del comune: erano presenti alla premiazione Amos Muscheri, Federico Pusceddu, Michela Casu, Alessandro Pirellas, Eleonora Zulli, Gianluca Lecis e Anna Laura Muscheri. Federico Pusceddu si è laureato campione italiano nelle specialità Kata junior, Submission, Demo Team seconda fascia ed Enbu. Importanti riconoscimenti anche per Michela Casu, che ha conquistato il titolo di campionessa italiana nelle specialità Kata senior ed Enbu; Anna Laura Muscheri ha vinto il titolo nella specialità Lotta a terra (8-9 anni), mentre Alessandro Pirellas nel Demo Team seconda fascia. Eleonora Zulli e Gianluca Lecis hanno vinto il titolo di campioni italiani nella specialità Demo Team prima fascia.

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna