NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Fri, Aug
38 Nuovi articoli

Alghero. Un finale super non basta alla Sulcispes che perde in gara uno: 70-65

Basket
Aspetto
Condividi

 

La Sulcispes rientra in laguna con una sconfitta subita nella trasferta di Alghero contro la Coral per 70-65 nella gara uno delle semifinali regionali di Basket. La Coral, trascinata dalla coppia Salvatore-Bonalume esprime una prestazione gagliarda, specie nel secondo tempo, spegne i propositi della Sulcispes Sant’Antioco di far suo il primo atto della semifinale promozione. I padroni di casa, infatti, si sono imposti con il punteggio finale di 70-65, portandosi in vantaggio nella serie che aprirà le porte della finalissima per la Serie C. Dopo un primo quarto tutto sommato equilibrato (20-16 in favore dei catalani al 10’), la Coral ha preso il largo sfruttando a dovere i giochi a due tra i propri giocatori più rappresentativi: Salvatore e Brembilla. Quest’ultimo in particolare, andando spesso e volentieri a segno con dei tiri piazzati, ha permesso agli agli algheresi di andare in fuga a cavallo tra secondo e terzo quarto toccando anche il +16. Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo gli uomini di Granchi hanno dato la sensazione di poter chiudere l’incontro. La Sulcispes, dal canto proprio, è stata però brava a rimanere mentalmente in partita, e pian piano ha rosicchiato dei punti ai rivali grazie all’efficace difesa a zona schierata da coach Paolo Massidda. A 4 minuti dal termine, con l’argentino Boni fuori per falli, la Coral ha perso ritmo in zona d’attacco, mentre dall’altra parte i lagunari hanno approfittato della buona vena di Righetti, positivo nel finale contro un Brembilla in debito d’ossigeno, per portarsi sotto la doppia cifra di svantaggio. A 2’40’’ dal termine la Sulcispes ha riaperto i giochi grazie a una tripla frontale mandata a segno da Russo (-5, 66-61). L’ottimo Bonalume, con una rubata e un lay-up in contropiede, ha regalato nuove certezze alla Coral, trafitta però pochi secondo dopo da un Massidda mai domo. A 25 secondi dalla sirena Righetti ha accorciato ulteriormente sul -2, mentre sul fronte algherese è stato Salvatore ad allungare. A una manciata di secondi dal termine Fox Layne ha avuto a diposizione un pallone importantissima per provare quantomeno a mandare la gara all’overtime, ma non è riuscito a concludere a causa di una scivolata sul parquet. Dall’altra parte, invece, la Coral è stata lucida nel mandare a segno i punti che le hanno permesso di conquistare il successo definitivo sul 70-65.

Coral Alghero-Sulcispes Sant’Antioco 70-65
Coral: Brembilla 10, Salvatore 21, Paddeu, Ponziani 2, Bonalume 20, Boni 11, Franceschini 1, Baldino ne, Furesi ne, Maltagliati ne, Pischedda ne. Allenatore: Granchi
Sulcispes: Farci, Cavassa 5, Piras, S. Massidda 19, Fox Layne 9, Righetti 22, Peloso, Cuccu 4, Russo 3, Markovic 3. Allenatore: P. Massidda
Parziali: 20-16; 43-30; 61-47
Arbitri: Demontis di Ozieri (SS) – Saddi di Quartu Sant’Elena (CA)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna