NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Aug
23 Nuovi articoli

Corvaro (ri). Triade capitolina e l’arciere sulcitano”: conferenza il 5 maggio presso il museo archeologico

Stampa Nazionale
Aspetto
Condividi


Lai anforatoSabato 5 maggio alle ore 17,30 il Museo Archeologico Cicolano avrà un ospite prestigioso a conferire: il dott. Roberto Lai, Luogotenente in congedo dell’Arma dei Carabinieri, già in servizio presso il Nucleo Operativo TPC – Tutela Patrimonio Culturale. Carriera pluridecorata quella del dott. Lai, tra medaglie al valore, encomi solenni ricevuti dalle più alte cariche dello Stato e riconoscimenti ufficiali per la sua attività in difesa del patrimonio artistico. Nominato Cavaliere al merito della Repubblica dal Presidente Napolitano, è stato definito dal Generale Conforti “la punta di diamante” di questo nucleo specializzato dei Carabinieri che opera a protezione degli illeciti contro l’Arte italiana sin dal 1969. Roberto Lai, come un “segugio”, si è infatti distinto nella conduzione di operazioni investigative che hanno reso possibile il rimpatrio di importanti opere d’arte trafugate all’estero, alcune delle quali esposte presso i più prestigiosi musei internazionali.
Il suo intervento, al Museo Archeologico Cicolano, sarà incentrato proprio sul racconto di alcune tra le operazioni più incredibili e rocambolesche che lo hanno visto protagonista e che hanno avuto una risonanza mediatica mondiale: i recuperi della Triade capitolina nel 1994 e il rientro del bronzetto di un arciere nuragico nel 2009.
In particolare, il rientro in Italia dell’Arciere Sulcitano è stata una tra le indagini seguite direttamente dal luogotenente Lai; a lui particolarmente cara vista la provenienza del bronzetto nuragico da Sant’Antioco, cittadina sarda del Sulcis dove egli è nato. La complessa indagine – un caso di vero giallo poliziesco – che ha portato all’individuazione dell’Arciere trafugato presso il Cleveland Museum (USA),ha spinto il dott. Lai a proporre l’ideazione di un fumetto per ragazzi che raccontasse la storia della riconsegna della statuina millenaria dal museo americano, dove era esposta, al Museo Archeologico Barreca di S. Antioco, dove è collocata attualmente.
Il libro a fumetti sarà presentato in occasione della conferenza, sabato 5 maggio alle ore 17,30 presso il MAC di Corvaro (RI), nella quale Roberto Lai parlerà soprattutto della lodevole attività, altamente specializzata, che svolge il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale contro i crimini e le dissipazioni dell’Arte italiana. Basti pensare che uno dei vanti del reparto è la “Banca dati dei Beni Culturali illecitamente sottratti”, gestita dal Nucleo TPC per conto del MiBACT, che non ha eguali nel mondo: registra 6 milioni di opere trafugate ed è a disposizione di tutte le polizie internazionali.

Giovanna Alvino, Direttore del Museo Archeologico Cicolano
Fonte Tottus in pari

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna