NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
26
Tue, May
49 Nuovi articoli

Cagliari. Stop passeggeri navi e aerei Sardegna, viaggiano solo le merci e le persone autorizzate

Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

Rispondendo ad una richiesta del presidente della Regione Sardegna per l'emergenza coronavirus, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato un decreto con il quale vengono sospesi i collegamenti e i trasporti ordinari delle persone da e per la Sardegna sino al 25 marzo. Si vola solo tra Fiumicino e Roma, mentre sulle navi potranno viaggiare solo le merci. Il trasporto delle persone su traghetti e velivoli può avvenire soltanto su autorizzazione della Regione e per dimostrate e improrogabili esigenze.

La Sardegna è attualmente l'unica regione che viene messa in completa quarantena. Nell'Isola si è arrivati a 50 casi ma nessun cluster, tutti i contagi sono stati importati: in alcuni casi da sardi che erano stati nella Penisola per lavoro o da contatti con cittadini provenienti extra territorio. Anche per questo motivo il governatore Solinas aveva più volte sollecitato il governo a prendere misure drastiche per la Sardegna, che da oggi è la prima parte dell'Italia ad essere completamente "sigiillata".

SOLINAS, SACRIFICIO NECESSARIO - Il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas è pronto ad emettere un'ordinanza attuativa relativa al Decreto del Mit che blocca i passeggeri in arrivo su navi e aerei, illustrando i dettagli e le modalità per l'espletamento del servizio per il trasporto merci e per le autorizzazioni previste per i singoli viaggiatori. "Un provvedimento fondamentale, in questa fase cruciale, per proteggere la popolazione sarda dal propagarsi del virus - dice Solinas commentando il decreto del Mit - Un sacrificio ulteriore per i sardi, ma utile in questa battaglia. Non è in alcun modo pregiudicato l'approvvigionamento delle merci".

RIENTRATI I SARDI BLOCCATI IN CORSICA - Sono 36 i sardi riportati dalla Corsica con il traghetto Bastia di Moby e sbarcaTI al porto di Santa Teresa Gallura. Tutti erano rimasti bloccati nell'isola francese dopo l'ordinanza del presidente Solinas che fermato i collegamenti con le isole minori. Con l'intesa tra Regione, Protezione civile e Moby e il via libera del governatore che ha disposto una corsa straordinaria, il Bastia è partito vuoto dalla Sardegna per andare a recuperare i passeggeri. Grazie alla collaborazione di un autotrasportatore, sono stati rintracciati uno alla volta e portati sul traghetto. La nave ha anche aspettato un ritardatario facendo slittare la partenza. All'arrivo a Santa Teresa tutti i passeggeri e i membri dell'equipaggio sbarcati sono stati messi in quarantena. Sul traghetto, invece, sono rimasti i marittimi che devono garantire l'operatività in caso di emergenza.

fonte e foto ANSA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna