NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
13
Thu, Dec
50 Nuovi articoli

Cagliari. Cherchi (FI) sugli Stati generali dell'agricoltura sarda oggi alla Fiera:

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Una tre giorni dedicata alle difficoltà delle campagne isolane, con il prologo degli Stati Generali dell'Agricoltura – oggi alle 9.30 si è alzato il sipario alla Fiera di Cagliari – che diventa l'occasione di uno scontro al vetriolo. <<E’ davvero incredibile pensare che solo adesso il centrosinistra al governo della Sardegna si accorga della crisi attraversata dal comparto agrozootecnico isolano>>. L’offensiva è timbrata dal consigliere regionale Oscar Cherchi (FI), che bolla il meeting come <<una passerella elettorale per tentare di recuperare consensi tra le fila degli agricoltori, delusi da anni di ritardi, rinvii e aspettative deluse. Non è un caso che dal simposio si sia smarcata una fetta consistente delle organizzazioni rappresentative>>. Dall’ex inquilino del quartier generale di via Pessagno – centro nevralgico della governance dell'agricoltura isolana – arriva una condanna senza appello all'immobilismo dell’esecutivo in un comparto strategico: <<L'universo delle campagne è stato illuso – conclude Cherchi – con tante promesse, poi disattese. Si pensi al calvario sul bando per il primo insediamento dei giovani, con la burocrazia che ha impedito a centinaia di giovani sardi di ottenere risorse utili per far ripartire le aziende. Le lungaggini sui risarcimenti per le imprese zootecniche falcidiate dal morbo della lingua blu. Le vertenze aperte per l'erogazione delle risorse per il sostegno del settore ovicaprino, per fronteggiare il calo del prezzo del latte. E’ ancora atteso il riconoscimento del governo relativamente all'Organismo interprofessionale latte ovino sardo, senza un confronto con il Ministero per la legittimazione dell’Oilos. Sono ancora bloccati i finanziamenti (45 milioni di euro tra risorse regionali e statali) previsti per gli altri comparti. Non dimentichiamo, poi la vertenza ancora aperta dei lavoratori dell’Associazione Regionale Allevatori e il grosso macigno che potrebbe ricadere sul comparto dal declino irreversibile del Consorzio agrario di Sardegna. Il settore dell’agricoltura, per anni finito nel dimenticatoio, ora viene ripreso per cercare una formula magica in grado di incantare gli operatori delusi>>. Sulla stessa lunghezza d’onda la capogruppo di Forza Italia Alessandra Zedda: <<Il mondo delle campagne isolane è stato portato al tracollo dalla mancanza di programmazione della giunta. Non sarà certo un simposio a salvare cinque anni di fallimenti>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna