NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
14
Wed, Nov
24 Nuovi articoli

Cagliari. Cherchi (FI), legge urbanistica in contrasto con il piano di sviluppo rurale. Troppi vincoli per aziende di allevamento

Politica Regionale
Aspetto
Condividi


La legge sul governo del territorio contro lo sviluppo delle campagne isolane. E' la sentenza secca ed irremovibile del consigliere regionale Oscar Cherchi (FI): <<Il giudizio negativo sulla normativa che detta nuovi criteri per l'urbanistica in Sardegna non scaturisce dalle cubature nelle aree rurali, peraltro troppo rigide, ma dalle contraddizioni presenti nel testo>>. Un impianto che – secondo l'ex assessore regionale dell'agricoltura – avrebbe un impatto negativo sulle aziende agrozootecniche, con particolare riferimento agli impianti per l'allevamento del bestiame: <<L'impalcatura della legge si pone in contrasto con il Piano di sviluppo rurale – spiega l'esponente degli azzurri – con parametri troppo stretti per la realizzazione degli edifici in ambito rurale. I nuovi caseggiati strumentali alla produzione non potrebbero superare, in base al disegno proposto, alcuni criteri connessi al comparto di riferimento>>. Per il settore bovino – con diverse imprese agricole che si estendono soprattutto nell'Oristanese – il piano di sviluppo rurale prevede degli spazi interni per l'allevamento in antinomia alle previsioni della legge urbanistica: <<Da qui l'esigenza di modificare le previsioni troppo inflessibili della norma – conclude Cherchi – aprire prospettive di sviluppo e crescita alle aziende agrozootecniche, che costituiscono uno dei settori strategici dell'economia isolana>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna