NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Thu, Mar
45 Nuovi articoli

Portoscuso. SiderAlloys Italia SPA: «La richiesta di incontro urgente del “Movimento Lavoratori ex Alcoa” è irricevibile».

Politica Locale
Aspetto
Condividi


Non s’è fatta attendere la risposta della direzione della SiderAlloys Italia SPA alla richiesta ricevuta stamane dal “Movimento Lavoratori Diretti e Indiretti ex Alcoa”.  «La richiesta di incontro urgente del “Movimento Lavoratori ex Alcoa”, successiva alla manifestazione che lunedì 11 marzo ha impedito l’accesso allo stabilimento, è assolutamente irricevibile.»

«La protervia attraverso la quale alcuni esponenti del “Movimento” continuano a mistificare la realtà attuale dell’attività aziendale – si legge in una nota diffusa pochi minuti fa – rappresenta un ostacolo insormontabile perché si possa instaurare una condizione, seppure minima, di dialogo politico come normalmente accade tra le parti sociali interessate al raggiungimento di un comune obiettivo, in questo caso il riavvio della produzione di alluminio primario e, quindi, dello stabilimento.»

«Le enormi difficoltà sul piano strettamente tecnico, affrontate in questi ultimi mesi attraverso un dispendio di energie non solo economiche e finanziarie ma anche fisiche che hanno portato alla ormai definita progettualità del revamping dello stabilimento – sottolinea ancora la SiderAlloys Spa -, mal si conciliano con le errate descrizioni che di tale situazione il “Movimento” rappresenta puntualmente in maniera evidentemente artata.

In particolare:

• sostenere che la SiderAlloys Italia SPA possa assumere tutto il personale ex Alcoa e parcheggiarlo (retribuendolo!!!) in attesa di un non meglio specificato provvedimento di modifica degli strumenti legislativi in materia di ammortizzatori sociali e di sostegno al reddito, appare questione assolutamente priva di fondamento, soprattutto legalmente non perseguibile;

• insistere nel richiedere incontri sindacali facendo finta di non sapere che gli attuali sistemi che regolano i rapporti contrattuali, a cominciare dal dettato contenuto all’interno del CCNL, non contemplano la possibilità di istituire tavoli contrattuali con soggetti che non hanno la titolarità derivante dalla sottoscrizione del CCNL stesso, risulta esercizio inutile.»

«Per queste ragioni, riteniamo pleonastico avviare una interlocuzione che, allo stato attuale, non potrà avere alcuno sbocco costruttivo – conclude la direzione di SiderAlloys Italia SPA -. Allo stesso modo, SiderAlloys Italia SPA si impegnerà a garantire, così come ha fatto fino a questo momento, la trasparenza e la correttezza della propria azione per la realizzazione del progetto di revamping, nonché la assoluta lealtà, frutto della pattuizione con le OOSS territoriali, in relazione alla ricostruzione degli organici necessari per il buon funzionamento della attività pre e post revamping.»

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna