NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Thu, Mar
45 Nuovi articoli

Calasetta. Nuovo piano della viabilità entra in vigore: emanata l’ordinanza

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Il nuovo piano della viabilità di Calasetta, annunciato nelle settimane passate dall’amministrazione guidata da Antonio Vigo, è entrato ufficialmente in vigore grazie all’ordinanza sindacale emanata lunedì 11 marzo che indica anche i nuoi sensi di marcia: unici e doppi. E' stato finanziato con un fondo di 100 mila euro e per questa prima fase di acquisto e sistemazione della nuova segnaletica sono stati investiti 19 mila euro. «Al momento – spiega il consigliere incaricato alla Viabilità Salvatore Altadonna – la collocazione dei cartelli è ancora in corso ma i lavori procedono speditamente allo scopo di concludere l’iter nel minor tempo possibile». Pertanto, nei punti in cui la nuova segnaletica è stata apposta, le indicazioni sui sensi di marcia sono già in vigore per effetto dell’ordinanza. Il progetto di riassetto del traffico cittadino risponde alla precisa esigenza di porre fine a una serie di criticità nella circolazione delle vetture, ravvisate nel corso del tempo e segnalate anche dai cittadini agli uffici di polizia locale. Alla luce della particolare conformazione delle vie del centro tabarchino (strette e a scacchiera), e in vista della consistente impennata del traffico nella stagione estiva, il piano della viabilità ha optato per l’istituzione di numerosi sensi unici tenendo sempre a mente la salute e la sicurezza pubbliche.
Come sottolineato dal consigliere Altadonna, «a Calasetta erano presenti dei sensi unici “monchi”, in quanto interrotti da doppi sensi: questo causava forti problemi alla circolazione, rendendola poco fluida e agevole». Con la collocazione dei nuovi pannelli si è incrementata la quantità di sensi unici, dalla parte “alta” del centro abitato fino all’area del lungomare, oltre a definire le aree a traffico limitato. «Alle innovazione bisogna sempre fare l’abitudine – prosegue il delegato – dunque chiediamo ai guidatori la massima prudenza e invochiamo lo spirito collaborativo dei cittadini affinché venga consentita la collocazione di alcuni cartelli in corrispondenza delle facciate delle abitazioni».

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna