NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Fri, Nov
33 Nuovi articoli

Sant’Antioco, Incompiuta nuovo depuratore. Il sindaco scrive ad Abbanoa: Si studi una soluzione definitiva, basta attese.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

“Il tempo delle attese è finito. Auspichiamo risposte concrete e in tempi brevi”. Più o meno è questo il tenore della lettera sulla vicenda “depuratore fognario” inviata ad Abbanoa dal sindaco di Sant'Antioco Ignazio Locci. Sono ormai anni che la città di Sant'Antioco aspetta la realizzazione di un nuovo depuratore che superi l'emergenza di un impianto sottodimensionato e fonte di continui disservizi tra miasmi insopportabili e tombini che saltano in occasione di pioggia. Un problema che si trascina ormai da decenni. Qualche anno fa grazie ai 6 milioni di euro di fondi CIPE che, con una gara d’appalto bandita nel 2015 Abbanoa aveva destinato la somma alla realizzazione di un nuovo depuratore, il problema era sembrato ad un passo dalla soluzione. Invece si è rivelato una mera illusione. Il progetto infatti è stato sommerso da una marea di carte bollate, a causa di numerosi ricorsi al Tar su cui il mese scorso il Tribunale Amministrativo si è pronunciato annullando definitivamente il progetto. Così vista sfumare la speranza di avere un impianto moderno che risponda alle esigenze della città in tempi brevi e che i 6 milioni di euro stanziati possano andare perduti tra una marea di carte  giudiziarie il sindaco ha preso carta e penna e ha scritto per l'ennesima volta ai vertici del gestore unico del Servizio Idrico Integrato chiedendo per avere un incontro. < E' ora che Abbanoa prenda atto della non fattibilità del progetto che si ostina a portare avanti dinanzi al Tribunale, e utilizzi le sue energie per una soluzione definitiva- ha scritto il sindaco- Ci auguriamo che la nostra richiesta venga presa in considerazione e auspichiamo risposte concrete e in tempi brevi>. Soluzioni che potrebbero delinerasi già a novembre grazie alla tempestiva disponibilità di Abanoa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna