NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Fri, Nov
33 Nuovi articoli

Iglesias. Rubiu (FdI), a rischio chiusura il reparto di odontoiatria del Santa Barbara

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Il reparto di odontoiatria dell’ospedale Santa Barbara di Iglesias è a rischio chiusura. Nel poliambulatorio, che si ritaglia nel presidio sanitario, si segnala una situazione di degrado che riguarda non solo i locali ma anche la mancanza dei farmaci e materiali odontoiatrici per la cura dei pazienti. E’ l’allarme del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Gianluigi Rubiu, che ha presentato un’interrogazione urgente sulla questione. <<La situazione all’ospedale Santa Barbara sta precipitando. Potrebbe essere prossima la chiusura del reparto di odontoiatria, che da tempo palesa uno stato di degrado senza precedenti con il disinteresse della Assl di Carbonia. La soppressione dell’unità specialistica avrebbe effetti devastanti per il territorio e per la popolazione della città di Iglesias e dei comuni limitrofi>>. Il rappresentante del partito della Meloni rivela il quadro impietoso in cui versa il reparto: <<Le criticità sono tanto all’esterno, con l’intonaco ormai cadente, quanto, e soprattutto nei locali. Sia strutturali che ambientali e, in qualche caso, anche igienico sanitari, con un deterioramento degli apparecchi utilizzati – continua Rubiu - Si segnalano inoltre le continue interruzioni del servizio, dovute all’avaria delle attrezzature elettromedicali utilizzate, seguite da infruttuosi interventi tecnici da parte del personale specializzato inviato dai servizi preposti>>. L’esponente di FdI preme per una soluzione urgente, per scongiurare anche il calo dei pazienti e la soppressione del servizio: <<Sarebbe indispensabile considerare l’opportunità di un trasferimento del reparto odontoiatrico nei nuovi padiglioni del nosocomio – conclude Rubiu - dove sono già stati dislocati altri dipartimenti, vista la disponibilità degli stabili presenti>>

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna