NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Sun, Dec
38 Nuovi articoli

Carbonia. Il Comune tra i più virtuosi per tassazione aziende locali

Politica Locale
Aspetto
Condividi

In un periodo in cui il peso della tassazione incide fortemente sulle piccole e medie imprese, il Rapporto del 2018 dell’Osservatorio Cna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), intitolato “Comune che vai, fisco che trovi”, offre un dato importante e in controtendenza, che certifica la virtuosità del Comune di Carbonia.
Carbonia è il capoluogo di provincia in cui la pressione fiscale sulle imprese locali risulta essere la più bassa in assoluto in tutta la Sardegna. Il fisco grava di più, invece, sulle imprese che operano nel territorio di Sassari, Olbia-Tempio, Cagliari, Nuoro, Oristano e Iglesias.
Ma non solo. La tassazione per le aziende del territorio comunale di Carbonia è decisamente inferiore anche alla media nazionale. Non a caso il quotidiano economico-finanziario online “InvestireOggi”, non esita a definirlo così: un “piccolo record fatto registrare da Carbonia in una classifica dominata dalle città del Nord”.
“Questo risultato conferma che la strada tracciata dalla nostra Amministrazione Comunale in tema di rilancio del settore delle piccole e medie imprese è quella giusta. Ovviamente siamo consapevoli che il peso del fisco sulle aziende locali sia ancora eccessivo e necessiti di ulteriori interventi da approntare nel 2019”, ha affermato il Sindaco Paola Massidda. “Per questo motivo, i dati dell’Osservatorio CNA ci confortano, ma rappresentano per noi soltanto un punto di partenza, in attesa di varare nuovi sgravi fiscali a favore del tessuto produttivo cittadino”.
Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore al Bilancio e alle Attività produttive Mauro Manca: “abbiamo presentato alla Terza Commissione Consiliare Permanente alcune proposte concrete che riteniamo possano rappresentare un’ulteriore leva di sviluppo delle imprese locali, purtroppo ancora gravemente vessate dal fisco. Le azioni che intendiamo mettere in campo sono incentrate, in particolar modo, su sgravi fiscali e contributivi. Il nostro auspicio è che queste proposte possano essere accolte favorevolmente anche dall’opposizione, anche perché riteniamo che su temi così importanti la condivisione e la convergenza tra le varie forze politiche debbano essere una logica conseguenza”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna