NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
15
Thu, Nov
24 Nuovi articoli

Sant'Antioco. “Centro Servizi per il Territorio” nell’ex Casa del Mutilato, al via la richiesta di adesioni

Politica Locale
Aspetto
Condividi

L’Amministrazione Comunale, insieme al Centro Commerciale Naturale Sulki, sta lavorando all’avvio del “Centro Servizi per il Territorio” nell’ex Casa del Mutilato, all’interno del quale sviluppare una serie di attività di matrice turistica. Nello specifico, si intende creare un punto informativo polifunzionale al servizio dei principali attori dello sviluppo economico dell’Isola: l’Amministrazione, le attività commerciali, i cittadini e i visitatori.

L’innovativo spazio di accoglienza e informazione vuole tradurre le esigenze del territorio locale e non in prestazioni di qualità, suggerendo le soluzioni giuste e migliori per migliorare l'appeal di Sant’Antioco. La mission di questo progetto è la naturale predisposizione del territorio all'accoglienza, che sarà pianificata, organizzata e gestita con azioni di supporto alle attività commerciali e all'amministrazione in modo che funga da volano alla creazione di una nuova casa dove gli operatori commerciali potranno “promuoversi” e vendere i loro servizi a disposizione dei visitatori, residenziali e non, che li ricercano.

Lo staff, che sarà multilingue, avrà il compito di informare le attività commerciali sulle attività promosse dal CCN e dall'Amministrazione, creando azioni di promozione per il territorio nella logica del coordinamento dei temi già emersi dall'ultimo Educational Tour avviato in collaborazione con ENIT Londra: eventi, cultura, mare, natura, enogastronomia. Obiettivo: far incontrare la domanda con l’offerta di servizi commerciali.

La promozione commerciale, pensata all’interno del “Centro Servizi per il Territorio”, è a disposizione delle imprese che vorranno aderirvi e vuole essere lo snodo strategico capace di valorizzare e promuovere le eccellenze che Sant’Antioco può offrire. L’obiettivo finale è quello di rendere Sant’Antico una destinazione esperienziale, in cui le capacità imprenditive del territorio contribuiscano alla creazione di una “coscienza” culturale che anima e gestisce il territorio e che risulti attrattiva verso domande turistiche confacenti al territorio, contribuendo ad accrescere nei turisti la curiosità a scoprire prospettive meno evidenti ma peculiari, che si tratti di enogastronomia, escursionismo, cultura, shopping, artigianato, ricettività.

Per l’adesione, le attività commerciali interessate dovranno versare un contributo e aderire al “disciplinare di qualità” che dovrà essere rispettato per il miglioramento dell’accoglienza e della competitività. Si fa presente che venerdì 8, lunedì 11 e venerdì 15 giugno, dalle 10 alle 13, uno staff di riferimento sarà presente presso la sede del “Centro Servizi per il Territorio”, al fine di fornire tutte le informazioni necessarie.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna