NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Fri, Sep
35 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Nuove passerelle per abbattimento barriere architettoniche nelle spiaggie

Politica Locale
Aspetto
Condividi

La prossima estate a Sant'Antioco sarà più agevole per i disabili raggiungere le spiagge. Il Comune ha in progetto di spendere 74mila euro per la valorizzazione turistica del territorio comunale. In particolare saranno potenziati i servizi al cittadino e ai visitatori, con un occhio di riguardo verso le categorie più deboli. L'investimento permetterà infatti di abbattere le barriere architettoniche nelle località costiere maggiormente frequentate quali Maladroxia, Coe Quaddus e Cala Sapone. Tra le novità previste in particolare sono in  arrivo nuove passerelle antiscivolo che, non soggette a surriscaldamento e più conformi al rispetto dell'ambiente, garantiranno un più facile e sicuro accesso alle spiagge. Turisti, residenti e visitatori saranno presi quasi per mano per raggiungere gli arenili. Il progetto prevede infatti la predisposizione  di nuovi percorsi che saranno realizzati partendo dalle aree parcheggio sino alle zone degli ombrelloni per finire sul  bagnasciuga. Tra le spiagge che saranno oggetto di questi interventi una sarà Maladroxia dove l’arenile sarà collegato con il parcheggio principale. Ma le nuove passerelle saranno sistemate anche a Coe Quaddus e Cala Sapone. “Questo intervento, spiegano in Comune, che si sommerà a quelli già in via di realizzazione come la nuova segnaletica da collocare nelle principali spiagge e la creazione di nuovi sentieri”. Operazioni queste che sono state reste possibili grazie al finanziamento  concesso dal Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna che con 115 mila euro complessivi consentirà di dare una nuova veste alle spiagge, creando  migliori condizioni di accessibilità per tutti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna