NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Mon, Jun
34 Nuovi articoli

Carloforte. Il Girotonno verso la finale dell’International Tuna Competition

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Il Girotonno vola verso la finalissima dell’International Tuna Competition. Domani ( sabato 1 giugno) l’ultima sfida ai fornelli tra Giappone – Tunisia ed Italia - Ecuador, il Girotonno, la diciassettesima edizione della rassegna dedicata alla valorizzazione dell’antica cultura di tonni e tonnare che si tiene a Carloforte, sull’isola di San Pietro, dal 30 al 2 giugno. Quattro giorni tra degustazioni, musica, cultura e grandi sfide di cucina tra chef di quattro paesi: Italia, Giappone, Tunisia ed Ecuador.

Durante la rassegna, organizzata dal Comune di Carloforte in collaborazione con l'agenzia di comunicazione Feedback di Palermo, con il patrocinio di Sardegna Turismo e della Regione Sardegna e la partnership con il progetto europeo Tuna Route, si rinnova l’antico rito della pesca del Tonno rosso - bluefin (Thonnus Thynnus).

Gara internazionale, la sfida tra 4 chef

Quattro i paesi partecipanti alla gara internazionale di tonno. Domani ( sabato 1 giugno) l' International Tuna Competition, la gara gastronomica internazionale, vedrà la doppia sfida, alle 16.30, tra la Tunisia, in gara con Nabil Bakous, che lavora al ristorante milanese Joia dello chef di origini svizzere Pietro Leemann, premiato con una stella Michelin, in coppia con Karim Bahba e il Giappone, in gara con Taro Shimosaka, in forze al Papaveri e Papere, un piccolo ristorante immerso nel verde delle campagne toscane a San Miniato (Pisa), con esperienze anche nei milanesi Joia, Trussardi alla Scala e Saketeca. Alle 18.30 sarà la volta dell’ Italia, con Rocco Pace e Stefano De Gregorio, coppia di chef vincitrice del Cous Cous Fest 2015 (il primo siciliano, il secondo di Busto Arsizio e chef resident del Saporie Lab di Milano), e dell’ Ecuador, rappresentato da Alvaro Daniel Quindi Guerron, head chef dell’Osteria Billis a Tortona (Alessandria), ex Berton a Milano, locale di fresca apertura dei fratelli gemelli Alessandro e Filippo Billi.

I visitatori del Girotonno possono fare parte della giuria popolare e decretare il piatto più buono acquistando il ticket di partecipazione e votando con palette numerate.

La giuria tecnica, l’assaggio degli esperti

Ad incoronare il migliore chef ci sarà anche una giuria di giornalisti ed esperti di cucina, guidata da Andy Luotto, l’istrionico chef e attore italo-americano. Fanno parte del panel di esperti gli scrittori ed esperti di food Clara e Gigi Padovani, Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, il primo congresso italiano di cucina d’autore, Giulia Mancini, giornalista di Repubblica Sapori, Roberto Giacobbo, conduttore della trasmissione “Freedom, oltre il confine” su Rete4, dalla free lance per testate svedesi e norvegesi Asa Johansson, dalla professoressa Roberta Garibaldi, esperta di marketing turistico, dal giornalista Massimiliano Tonelli del Gambero Rosso.
Sul palco dell’evento Federico Quaranta, conduttore di Rai1 e Ylenia Totino, volto di Sport Italia che condurranno gli appuntamenti in programma.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna