NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
13
Thu, Dec
50 Nuovi articoli

Carbonia. Sabato 22 e Domenica 23 Settembre le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) 2018

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Sabato 22 e Domenica 23 Settembre il Comune di Carbonia aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP) 2018. Un evento organizzato dal ministero per i Beni e le Attività culturali, dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Cagliari e le Province di Oristano e Sud Sardegna.
Per l’Amministrazione Comunale di Carbonia la partecipazione alle Giornate Europee del Patrimonio si colloca nell’ambito dell’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018 e delle celebrazioni per l’ottantesimo compleanno della città. L’iniziativa è stata preceduta dall’organizzazione della “Festa del Patrimonio”, svoltasi sabato 19 e domenica 20 Maggio.
Attraverso questa due giorni sarà possibile apprezzare la ricchezza monumentale e storico-culturale di cui la nostra città è dotata. In particolare, il focus del progetto sarà incentrato sui principali siti d’interesse comunali: dal Museo del Carbone al PAS (Museo dei Paleoambienti Sulcitani E. Martel), dal Parco di Monte Sirai al Museo Archeologico di Villa Sulcis, fino al Parco archeologico di Cannas di Sotto-Medau Sa Grutta. Il programma può essere visualizzato sul sito Internet del Polo museale della Sardegna, del Ministero Beni Culturali, del Consiglio d’Europa e sul sito della rotta culturale Atrium.
Di seguito pubblichiamo il calendario delle iniziative previste nel weekend di sabato 22 e domenica 23 Settembre. Sono sei gli eventi su cui si incentrano le Giornate Europee del Patrimonio a Carbonia:

• Volteggiando sulle Note della Storia – Musica nuova per Monte Sirai (Seconda edizione):
Carbonia, Teatro all’aperto del Sito archeologico di Monte Sirai
Ore 18.30: Premiazione progetto didattico con presentazione brochures dedicate al sito di Monte Sirai, realizzate dagli alunni del Convitto Nazionale di Cagliari nel corso di un progetto di alternanza scuola-lavoro della Soprintendenza.
Ore 20: Concerto e danza con musiche originali composte ed ideate espressamente per l’area archeologica da giovani compositori del Conservatorio di Musica di Cagliari, eseguite dall’Ensemble Scisma dello stesso Conservatorio e interpretate da coreografie del corpo di ballo della scuola Arabesque di Benedetta Bucceri e Roberto Magnabosco con i costumi del Teatro Lirico di Cagliari.

• Una miniera da condividere: visite guidate e degustazione.
Carbonia, Museo del Carbone
Il Museo del Carbone aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (22 e 23 Settembre) prolungando di 3 ore l'orario di apertura di sabato 22 Settembre con visita tematica e degustazione di birre artigianali, oltre a due mostre ad ingresso gratuito che saranno visitabili anche domenica 23 Settembre.

Programma: Sabato 22 Settembre ore 19:
Visita tematica guidata della lampisteria e degustazione di birre
artigianali
biglietto ridotto €6

Sabato 22 e Domenica 23 Settembre
Mostre ad ingresso gratuito:
“LA VITA IN UNA VALIGIA”
Il viaggio dalle campagne delle regioni d’origine alla ricerca di una nuova vita a Carbonia

“LE CARTE DEL FONDO COSSU 1852-1958”
Mostra documentaria e cartografica a cura della Sezione di Storia Locale
- Coop. Lilith
Visita guidata della galleria sotterranea: biglietto ridotto €6
Orari di apertura: Sabato 10-21, Domenica 10-18
Info e prenotazioni:
Tel. 0781 62727 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le iniziative sono state organizzate in collaborazione con: Coop. Lilith Sezione di Storia Locale, SBIS, Comune di Carbonia, Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna.

• Viviamo il Parco
Carbonia, Parco Archeologico di Cannas di Sotto.
L’Associazione Arca di Noè, in collaborazione con il Comune di Carbonia, ha organizzato, nella giornata di Sabato 22 Settembre, la passeggiata etnobotanica con l’esperto Gianpaolo Demartis. Alle ore 17.30 si svolgerà l’incontro con la scrittrice Claudia Zedda. Nella giornata di Domenica sarà possibile ammirare l’esposizione dimostrativa con artigiani del territorio (ceramisti, tessitori, realizzatori di cestini e maschere tradizionali).

• C’era una volta, 300 milioni di anni fa…Pangea
Carbonia, Museo del Carbone.
Convegno/Conferenza: Sabato 22 Settembre. L’Associazione ASSIOTEA onlus, Geologische Museum Kamp Lintfort e il Comune di Carbonia, in collaborazione con il Museo Paleoambienti Sulcitani “Martel”, la Coop. Sistema Museo, il Gruppo Ricerche Speleologiche “E.A.Martel”, C.I.C.C., e SOTACARBO, organizzano una conferenza, alle ore 17.30, nella sala convegni del Museo del Carbone, che avrà due diversi interventi:
“Quando la Sardegna non era un'isola”: ricerche geologiche per ricostruire la sua storia alla fine del Paleozoico, relatore Prof. Ausonio Ronchi, Università degli Studi di Pavia.
“La costa dei nostri sogni: la scoperta del grande rettile paleozoico di Torre del Porticciolo, Alghero”, relatore Prof. Umberto Nicosia, Università La Sapienza di Roma.
Alla Conferenza è associata la mostra di reperti fossili del periodo Permo-Carbonifero, provenienti dalla Germania e dalla Sardegna, nel Museo dei Paleo Ambienti Sulcitani E.A. Martel.
Visita al museo sabato 22 e domenica 23 Settembre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30.

• Ritorno al passato
Carbonia, Museo Archeologico di Villa Sulcis
Vista guidata domenica 23 Settembre 2018. Orario: visita teatralizzata alle ore 11, 15.30 e 17.30. È richiesta prenotazione della visita (max 25 persone per turno). Per informazioni 0781.1867304.
L’iniziativa è organizzata dalla Società Cooperativa Sistema Museo e Sistema Museale di Carbonia con il patrocinio del Comune di Carbonia.

• Escursione lungo il Cammino minerario di Santa Barbara
Carbonia
Visita guidata domenica 23 Settembre dalle ore 9 alle ore 12.30 organizzata dalla Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara, in collaborazione con il Comune di Carbonia. Partenza dalla Grande Miniera di Serbariu, tappa al Nuraghe Sirai e arrivo nel sito archeologico di Monte Sirai.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna