NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sun, Aug
14 Nuovi articoli

Guspini. Dal 30 agosto al 1 settembre 2019 la settima edizione della Festa della Letteratura “Bimbi a Bordo”

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Si terrà dal 30 agosto al 1 settembre 2019 a Guspini la settima edizione della Festa della Letteratura “Bimbi a Bordo” organizzata dall’Associazione Incoro. Il titolo scelto per l’edizione 2019 è “Liberarsi liberando. Cacciatori di orizzonti, cercatori di libertà”.

Anche quest’anno la direzione scientifica è stata affidata a Mara Durante, che nel spiegare le linee guida del 2019, afferma: «La letteratura, le narrazioni, il fiabesco sono luoghi ineguagliabili per entrare in contatto e fare esperienza con una parte profonda di noi stessi. Mentre raccontiamo una fiaba, creiamo un’atmosfera, disegniamo una cornice invisibile che contiene tutti gli infiniti possibili e come tale salvifica perché liberatoria e capace di restituire speranza. Il protagonista che spesso all’inizio della fiaba è brutto, è povero, è tra gli ultimi, attraversa un percorso iniziatico irto di ostacoli, cade e si rialza, ma alla fine, liberandosi da quella condizione, può mettersi a cavallo del principio di speranza risollevando la propria condizione di vita. Sono sguardi che liberano attraverso la catarsi nelle pagine scritte: dentro e attorno alla storia. Come ricorda Italo Calvino «lo sforzo per liberarsi e autodeterminarsi va inteso come un dovere elementare, insieme a quello di liberare gli altri, anzi il non potersi liberare da soli, il liberarsi liberando».

Il festival sarà un perfetto connubio tra spazi dedicati agli scrittori e agli illustratori (per la prima volta ci sarà una sezione dedicata al fumetto curata dell’Associazione Chine Vaganti), con laboratori, spazi teatrali e una sezione riservata ad appuntamenti di alta formazione per docenti, che verranno tenuti da ospiti di livello, uno per tutti il professor Nuccio Ordine, professore ordinario di Letteratura Italiana nell’Università della Calabria. Tra i tanti ospiti segnaliamo la presenza dell’illustratore Marco Somà, vincitore del Premio Andersen 2019, Emmanuel Lavallée maestro di clownerie, la poeta Alessandra Berardi Arrigoni e la fumettista Paola Barbato. Una menzione particolare merita la oresidente onoraria dell’edizione 2019, Fausta Orecchio della casa editrice “Orecchio Acerbo” vincitrice del premio Andersen 2019. Anteprima dell’edizione 2019, il 29 agosto, con “Aspettando il Festival” e la proiezione del film di animazione “Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento”. Venerdì 30 agosto sarà la volta della presentazione del festival e degli autori presenti, condotta da Matteo Razzini, scrittore e attore. Il 31 settembre ed il 1° agosto il festival entrerà nel vivo con oltre settanta appuntamenti e circa trenta tra scrittori, scrittrici, illustratori e operatori e operatrici culturali.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna