NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Wed, Aug
25 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Grande successo per la comicità in salsa isolana a Cabarena

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Un sabato all’insegna della risata in salsa isolana, con Cabarena, spettacolo di cabaret andato in scena nel suggestivo scenario dell’Arena Fenicia. Un appuntamento premiato dal pubblico, con una notevole presenza di turisti, per nulla spaventati dal confronto con un idioma per i “continentali” sempre ostico, ma forse qualcuno di essi, a forza di vacanze a Sant’Antioco e dintorni, qualcosa potrebbe pure averla imparata.

Sul palcoscenico, allestito con il contributo dell’amministrazione comunale, a quanto pare molto impegnata a valorizzare lo spazio attiguo all’area archeologica fenicio-punica, è salita la “crème” della comicità sarda che negli ultimi lustri si è fatta largo anche ben oltre i litorali isolani. “Master of ceremonies”, nonché spalla di innumerevoli gag, Massimiliano Medda, numero uno della compagnia La Pola che, partita dalla Marina di Cagliari, ha conquistato tutta la Sardegna anche grazie alla conquista degli schermi di Videolina. Il sodalizio del capoluogo ha messo un vetrina le macchiette più famose del repertorio, ormai collaudate da anni di lavoro in studio e nelle piazze ma sempre spassose.

Insieme a La Pola, il duo degli “enfant du pays” Cossu & Zara, che ha anche lavorato all’organizzazione; il duo sassarese Pino & gli Anticorpi, già passati per i canali tv nazionali e per il grande schermo; il trasformista Gianni Dettori, ogni volta più bravo nelle sue licenziose scenette d’antan; Baz, con il suo “one man stand show” tutto giocato sui più ridicoli paradossi della quotidianità; ma soprattutto Jacopo Cullin, che a chi scrive è piaciuto più di ogni altro, soprattutto per l’esilarante numero della panchina – un classico della comicità d’avanspettacolo – in cui ha interpretato il personaggio dello “tziu de bidda” attaccabottone e bastiancontrario.

Applausi a scena aperta e al termine dello spettacolo hanno sottolineato il bel successo di un manifestazione perfettamente riuscita.

Il giorno successivo (domenica 29 luglio)  è stata invece la volta dei musicisti, con Balentes, Reverendo Jones, Rossella Faa, Nicola Cancedda e Cegiallozafferano.

Giovanni Di Paquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna