NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Fri, Dec
90 Nuovi articoli

Musica. Esce oggi, in tutte le più importanti piattaforme digitali online, "Cali sensu", il nuovo singolo dei Balentia

Spettacolo
Aspetto
Condividi


Esce oggi, in tutte le più importanti piattaforme digitali online, "Cali sensu", il nuovo singolo dei Balentia, storica formazione del rap sardo che, con questa nuova uscita, celebra i suoi primi 25 anni di attività con un brano ed un video inediti. Il singolo, pubblicato dall'etichetta Nu*ragika Recordz/Roots e prodotto da Mr.Rogga al secolo Cristian Campanella, producer astigiano di nascita ed andaluso di adozione, è stato registrato e mixato al Sonada Studio di Donori (SU) da Andrea Aru e Vladimiro Frau, e vede la partecipazione di Dj Wall Dot, Matteo Mura da Borore (NU), Campione Italiano in carica dell'IDA - International DJ Association per la categoria Technical agli scratch.
Sempre a partire da oggi è disponibile, sul canale YouTube del gruppo, il videoclip del brano, con le riprese di Paolo Carboni (assistente operatore Sara Deidda), ed il montaggio di Fabio Ortu per la produzione di Ejatv. Link: https://youtu.be/89z-mRgAVIc. La copertina, con uno scatto in bianco e nero del fotografo Stefano Pia, è curata da Fabrizio Melas.
Il brano, in pieno stile "Balentia", è interamente in sardo ed affronta un tema molto caro al gruppo originario di Mogoro, ossia il riscatto sociale, ottenuto attraverso il lavoro. "E' un brano che ci rappresenta appieno" commenta Su Maistu, una delle due voci del gruppo "e che rappresenta nel migliore dei modi anche il momento di grande difficoltà che in molti stanno attraversando. Racconta la storia di un uomo che ha perso quasi tutto, e che si chiede quale sia il senso della sua esistenza, senza gli affetti, la casa, il lavoro. Ma che, grazie ad un amico che gli propone un impiego, sulla soglia oramai della disperazione, riesce a rivedere la luce. Il pezzo si chiude con un messaggio di speranza, che vuole essere di buon auspicio, anche in un periodo così difficile".
"Cali sensu", prima produzione pubblicata esclusivamente in digitale dai Balentia, arriva in un momento storico particolare per il gruppo, che quest'anno festeggia i suoi primi 25 anni di attività, ed esce a poco meno di due anni di distanza da "Nieddu", ultima fatica discografica in ordine di tempo. Un quarto di secolo in cui il gruppo ha prodotto in studio quattro album ed un EP, ha collaborato con artisti nazionali ed internazionali, ed ha effettuatto oltre 600 concerti tra Sardegna, Italia ed Europa (Germania, Spagna, Grecia). Nel corso della sua storia la band ha ottenuto numerosi riscontri di critica da parte della stampa specializzata (Rumore e Blow Up su tutti), nonchè numerosi passaggi su Radio e TV Nazionali . Ha condiviso il palco con artisti Internazionali e Nazionali quali Orishas, Casino Royale, Neffa, Piotta, Club Dogo, Colle der Fomento, DJ Gruff.
Nel corso del tempo la band ha anche dato vita a diversi progetti paralleli, che hanno visto l'allargamento della formazione a strumentisti provenienti da differenti ambiti musicali: Stoccad'e funk, una band a 7 elementi, con chiara impronta funk anni '70; Forefingers Up, progetto a 5 elementi, in cui si miscelavano black music e colonne sonore italiane anni '70; Doodazz, progetto a 5 elementi, che si rifa al Jazz Rap di matrice newyorkese.
"Sono stati 25 anni intensi" commenta Lepa, l'altra metà dei Balentia "e ricchi di soddisfazioni. Attraverso la nostra musica abbiamo sempre provato a raccontare il mondo che ci circonda, alla nostra maniera. Speriamo di esserci riusciti e di continuare a diffondere i nostri messaggi ancora per tanto tempo: la musica può essere uno strumento micidiale, se usato correttamente.".

Balentia

00 00 Balentia 2

I Balentia, pionieri del rap in Sardegna, sono Su Maistu (Alessio Mura) e Lepa (Andrea Mura) ambedue originari di Mogoro (OR), e sono una delle band più attive e longeve del panorama musicale indipendente sardo, artefici di un rap cantato in lingua sarda ed italiano, che loro stessi amano definire "sociale".

Hanno all’attivo quattro album (Nos'e Tottu, Bisendi Disi, Vidas & Rimas, Nieddu) ed un EP (Sa Lei/Cantu balit su fueddu) autoprodotti, numerose collaborazioni con artisti nazionali dello stesso genere ed oltre 600 concerti in Sardegna, in Italia ed all'estero (Germania, Spagna, Grecia), in 25 anni di attività.

Il gruppo, nel corso della sua attività, ha ottenuto buoni riscontri di critica da parte della stampa specializzata (Rumore, Blow Up), nonchè diversi passaggi su Radio e TV Nazionali (Radiorai su tutte). Ha condiviso il palco con artisti Internazionali e Nazionali quali Orishas, Neffa, Piotta, Club Dogo, Colle der Fomento, DJ Gruff.

Nel corso del tempo la band ha dato vita a diversi progetti paralleli, che hanno visto l'allargamento della formazione a strumentisti provenienti da differenti ambiti musicali: Stoccad'e funk, una band a 7 elementi, con chiara impronta funk anni '70; Forefingers Up, progetto a 5 elementi, in cui si miscelavano black music e colonne sonore italiane anni '70; Doodazz, progetto a 5 elementi, che si rifa al Jazz Rap di matrice newyorkese.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna