NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Fri, Oct
34 Nuovi articoli

San Teodoro (SS). Festival San Teodoro Jazz, in piazza Gallura, si esibirà il trio Domenico Sanna con Greg Hutchinson e Ameen Saleem.

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Sabato 5 settembre, alle 21, penultimo appuntamento per il San Teodoro Jazz, la manifestazione nata dall’idea del suo direttore artistico, il clarinettista teodorino Matteo Pastorino (da anni trapiantato a Parigi), con il patrocinio e l’importante supporto dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di San Teodoro.
Nella cornice di piazza Gallura, riflettori puntati su un ospite attesissimo: il pianista dai mille colori, Domenico Sanna, che ospiterà in Gallura gli statunitensi Greg Hutchinson alla batteria e Ameen Saleem al contrabbasso.
Domenico Sanna ha condiviso progetti e palcoscenici con artisti di fama internazionale, come Peter Bernstein, Dave Liebman, Steve Grossman, Eddie Gomez, Jeff Ballard, tra gli altri, e sabato prossimo incontrerà due grandi artisti, dando vita a un concerto che fonderà ritmi e colori, dando grande importanza alla comunicazione estemporanea e alla libera improvvisazione.
Ameen Saleem è uno dei bassisti di maggior talento della scena jazz internazionale (da segnalare la sua collaborazione il quintetto del trombettista Roy Hargrove). Il suo primo album da leader “The Groove Lab”, registrato a New York e prodotto da Jando Music e Via Veneto Jazz, è un disco brillante, carico di groove e dal sound raffinato, espressione del grande fermento artistico newyorkese e della poliedrica lifestyle di Brooklyn. Un giovane musicista in costante crescita, che crede nell'intreccio di diversi generi e stili, che si incontrano e fondono nel suo studio-abitazione a Flatbush, laboratorio del suono sperimentale nel quale Ameen ha riunito un cast stellare di musicisti per interpretare le sue composizioni.
Greg Hutchinson, che ha debuttato molto giovane come turnista per il trombettista Red Rodney, ha dato testimonianza di talento, coraggio e audacia e ancora oggi esprime costante freschezza nell'innovare e improvvisare. Nel tempo il batterista statunitense ha equilibrato e perfezionato il suo personalissimo approccio alla musica grazie alle collaborazioni con artisti del calibro di Joe Henderson, Aaron Goldberg, Dianne Reeves, Betty Carter, Ray Brown, Joshua Redman, Peter Bernstein, Nicholas Payton e Roy Hargrove, solo per citarne alcuni.

San Teodoro Jazz è organizzato dall’Associazione Culturale San Teodoro Jazz con il patrocinio e supporto dell’Assessorato alla Cultura del Comune di San Teodoro, in collaborazione con I Giardini di Cala Brandinchi, ICIMAR, La Posta, Gallo Blu, Lu Brutoni, In Grano, Friscu, Videofoto Design, Mousiké, Lukamura, GMN Print, Ristorante La Mesenda, Terra di Mare-Resort & Spa, B&B Francy, Florian Café & B&B.
Tutti i concerti sono a ingresso gratuito con posti limitati, nel rispetto delle norme ministeriali atte al contenimento dell’emergenza sanitaria in corso. I moduli per la prenotazione dei singoli concerti sono disponibili nel sito www.santeodorojazz.com. Ulteriori informazioni saranno comunicate sui rispettivi social network del San Teodoro Jazz.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna