NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Fri, Oct
34 Nuovi articoli

Cagliari. "Marina Estate", il festival teatrale per bambini, Sabato 29 agosto, la compagnia S’Arza Teatro andrà in scena con tre spettacoli

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Quarta e ultima giornata nel quartiere Marina di Cagliari, che verrà invaso dalle delle scorribande di tutti gli artisti della rassegna, tramutandolo in un quartiere fiabesco, popolato da personaggi fantastici, in occasione della rassegna teatrale per bambini “Marina Estate”, (quest’anno alla sua seconda edizione), con l’organizzazione di Theandric Teatro Nonviolento e la direzione artistica di Maria Virginia Siriu.
Sabato 29 agosto, la compagnia sassarese S'Arza Teatro porta in scena 2 spettacoli: il primo, alle 18, intitolato “La principessa della nuvola e il guardiano del lago”, con la regia di Romano Foddai e gli attori Maria Paola Dessì, Francesco e Stefano Petretto, è tratto da una fiaba diversa da tutte le altre, che narra l'antica storia dell’amore tra la Principessa delle Nuvole e un piccolo contadino, una meravigliosa storia senza tempo, ambientata all’epoca in cui uomini e animali vivevano in pace fra di loro e il mondo era dominato da valori universali come rispetto e amicizia.
Alle 20 poi, lo stesso cast e regista mettono in scena “Bob mille baci”, un viaggio animato dall’uso di fantastici libri di avventure, favole, storie popolari e racconti capaci di suscitare importanti emozioni, che spingono verso l’esplorazione della letteratura di grandi e piccini. Grazie all’utilizzo di voci e svariate azioni in scena, i bambini in sala potranno partecipare attivamente allo spettacolo, interagendo con gli artisti e scatenando la loro fervida fantasia.
Lo spazio all'aperto del Teatro Sant'Eulalia si ingrandira', comprendendo il bar nella piazza antistante, che diventerà un punto integrato dove si potrà usufruire di offerte speciali appositamente studiate per gli spettatori del festival, che saranno accolti direttamente dallo staff e dagli artisti di Theandric che, vestiti con gli abiti di alcuni protagonisti delle loro storie, accompagneranno il pubblico dall'ingresso alla sistemazione nella sala all'aperto. In chiusura, l'artista e performer Andres Gutierrez, della compagnia Impatto Teatro, si esibirà in qualità di clown e giocoliere.
INFO BIGLIETTI – Il biglietto per due spettacoli costa 7 euro per uno spettacolo, invece, ha il prezzo di 5 euro. I tagliandi sono acquistabili presso il teatro il giorno dello spettacolo dalle ore 17. In ottemperanza alle norme anticovid, per evitare assembramenti al botteghino, si consiglia prenotare il proprio biglietto chiamando il numero 339 5628 680. Perché il costo del biglietto non diventi un motivo di esclusione, chi vorra' potrà acquistare uno o più biglietti da lasciare a disposizione di chi non potrebbe permetterselo. Il biglietto singolo o giornaliero sospeso, proprio come il caffè, potrà essere richiesto contattando la segreteria del festival al numero 339 562 8680 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.

Il TEATRO

ll Teatro Sant’Eulalia è situato presso la chiesa di Sant’Eulalia, nel quartiere Marina a Cagliari. Il luogo di culto venne edificato nel XIV sec. dai Catalani, nel punto in cui si trovavano la torre pisana di Lapola (antico nome del quartiere Marina) e la chiesetta di S.Maria del Porto. Si tratta di una delle più antiche chiese del quartiere, costruita in stile gotico-catalano, e intitolata alla patrona di Barcellona dai Catalani che avevano appena conquistato la città. Venne modificata diverse volte fino alla costruzione dell’attuale facciata, risalente al XX secolo; all'interno presenta una navata unica con volta a stella. Nel 1990, durante il restauro della sagrestia, venne scoperto un pozzo profondo 16 metri e colmo di detriti. Vennero quindi eseguiti degli scavi che portarono alla luce una porzione della città antica, tra cui una strada lastricata di epoca romana alla quale si sovrappose un'altra strada di epoca medievale. Sono stati portati alla luce anche i resti di un tempietto, un colonnato e vari ambienti sempre di epoca romana, successivamente riadattati nel periodo medievale. Alla chiesa è annesso il Museo del Tesoro di S. Eulalia, dove vengono custoditi paramenti e opere sacre di artigiani sardi dal XVI al XIX secolo, e il Teatro Sant'Eulalia.

LA COMPAGNIA

Theandric Teatro Nonviolento(sito: www.lovesharingfestival.org, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), nasce nel 2001 dall'incontro tra l'attore e regista Gary Brackett e l'attrice, regista e studiosa di filosofia Maria Virginia Siriu e si basa su un progetto teatrale di ricerca sul rinnovamento dei linguaggi artistici, affinché il teatro diventi veicolo capace di diffondere una riflessione critica sull'uomo contemporaneo. L’associazione culturale Theandric svolge da sempre un'attività di ricerca nell’ambito del teatro “politico”, inteso come teatro totale, che non ammette separazioni tra scena e realtà, ma che vuole riflettere insieme allo spettatore sui temi più urgenti del vivere contemporaneo e cercare insieme ad esso uno stimolo all’azione nella vita quotidiana, attraverso soluzioni basate sulla nonviolenza come alternativa al conflitto a livello personale, sociale e politico. La nonviolenza diventa una scelta di vita, che il teatro vorrebbe diffondere attraverso gli spettacoli, le manifestazioni culturali e i laboratori nei quali si lavora allo sviluppo della personalità nonviolenta, proprio grazie alle tecniche teatrali.

LA DIREZIONE ARTISTICA

Maria Virginia Siriu: laureata in Filosofia all'Università degli studi di Cagliari, debutta come attrice nello spettacolo Don Cristobal e Donna Rosita tratto da Federico Garcia Lorca per la regia di Guglielmo Ferraiola. Dal 1997 al 2000 approfondisce la formazione teatrale studiando con diversi membri del C.I.C.T. di Parigi diretto da Peter Brook: Bruce Myers, Yoshi Oida, Alain Maratrat, Tapa Sudana, Karunakaran Nair, Miriam Goldschmidt e Sotigui Koiuaté. Nel 1997 frequenta un laboratorio del Living Theatre in cui conosce Judith Malina con cui collaborerà come direttrice di scena e assistente di regia fino al 2003 presso il Living Europa. Con la storica compagnia fondata da Beck e Malina parteciperà alla nuova produzione Resistenza Adesso e in workshop e riprese dedicate a produzioni classiche della compagnia come Mysteryes and the Small Pieces e Utopia. Dal 2003 cura le regie della compagnia Theandric, realizzando spettacoli che hanno spesso debuttato nei festival internazionali, su cui spicca il Fringe Festival di Edimburgo.

Agostina Basciu

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna