NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Sat, Oct
60 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Per protesta della mancata derattizzazione pensionata libera un ratto negli uffici del Comune

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi
 

Carabinieri di Sant’Antioco a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato ieri a piede libero con l'accusa di interruzione di pubblico servizio una pensionata 68 anni residente in corso Vittorio Emanuele a Sant'Antioco. La pensionata il 6 giugno scorso esasperata dalla presenza di grossi ratti che circolano nella zona dove risiede, esasperata, ha liberato nell’andito degli uffici del Comune lagunare un grosso topo da lei precedentemente catturato. Il ratto, mentre la signora si allontanava tornandosene a casa, una volta libero si è introdotto rapidamente dell'ufficio tecnico dove è stato poi catturato ed ucciso da parte di alcuni operai. A causa del inatteso e non gradito ospite e per le procedure di disinfestazione l’ufficio è rimasto chiuso al pubblico per tutto il giorno causando l'interruzione dell'ufficio dell'attività di pubblico servizio. Il movente dell'episodio sarebbe riconducibile ad una protesta attuata dalla donna a causa, a suo dire, delle mancate risposte da parte dell’amministrazione comunale alle sue lamentele per la presenza di numerosi topi presenti nel corso Vittorio Emanuele e che molte volte riescono ad entrare anche nelle private abitazioni, tra le quali anche la sua.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna