NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
28
Sun, Feb
57 Nuovi articoli

Carbonia. Spaccata alla vetrina di un negozio del centro. Polizia arresta i responsabili e indaga su una rapina a mano armata

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Va male una spaccata alla vetrina di un negozio del centro di Carbonia. Polizia subito dopo il fatto arresta i due responsabili. E' successo la notte scorsa. Nei dintorni però erano in servizio agenti del Commissariato di Carbonia che hanno arrestato due uomini, già noti alle forze dell'ordine. I due, dopo aver effettuato il colpo hanno tentato la fuga attraverso un giardino privato. Gli agenti sono entrati in azione immediatamente hanno trovato all'interno del giardino , nascosto dietro una siepe, un 43enne di Carbonia già sottoposto agli arresti domiciliari per un analogo furto avvenuto nello scorso dicembre. Ad un primo controllo l'uomo è stato trovato in possesso di cinque portafogli appena rubati da un punto vendita del centro e ancora etichettati, di un passamontagna e di 163 euro in contanti. Nello stesso momoneto un altro equipaggio della Squadra Volante ha intercettato il complice, un 41enne residente a Carbonia, che si era accovacciato dietro un'auto parcheggiata poco distante dal giardino Dopo un primo controllo, gli agenti gli hanno trovato addosso una cintura in pelle ancora inscatolata, 2 portafogli e 170 euro in contanti.
Presumendo che quanto trovato fosse provento di un furto appena perpetrato i poliziotti, controllando accuratamente le vie del centro, hanno notato una vetrina di un punto vendita completamente infranta, con l'auto utilizzata per la "spaccata" ancora parcheggiata di fronte. Così i due sono finiti in manette con l'accusa di furto aggravato in concorso tra loro e anche di evasione di cui dovrà rispondere per uno dei due. Sempre a Carbonia indagano gli agenti del commissariato di polizia per risalire al responsabile di unn rapina a mano armata avvenuta all’ora della chiusura serale nel supermercato MD via Sarpi, con un bottino di circa 700 euro. Intorno alle 20,30 un individuo con il volto coperto da passamontagna e armato di pistola, forse arma giocattolo, ha fatto irruzione nel supermercato, dove erano presenti una decina di clienti, e si è fatto consegnare dalle cassiere i soldi degli incassi dell’ultima ora. Poi è scappato verso i parcheggi, dove probabilmente era atteso da un complice su un’auto.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna