NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
30
Fri, Oct
39 Nuovi articoli

Santadi: Forestali sequestrano una discarica abusiva

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi


Il personale del Nucleo investigativo dell’Ispettorato di Iglesias e della Stazione forestale di Santadi, nelle giornate del 7 e 8 ottobre, sulla base del provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Cagliari, ha eseguito il sequestro penale di un’area adibita a officina meccanica e a discarica abusiva, nel territorio comunale di Santadi. Il titolare dell’officina (M.G.B. di sessanta anni) è stato deferito all’Autorità giudiziaria per disparate violazioni alle norme di tutela ambientale.
L’uomo ha realizzato, nelle aree pertinenziali dell’officina, una vera e propria discarica abusiva in cui, nel corso degli anni, ha accumulato indistintamente autoveicoli fuori uso e parti di questi di ogni genere: filtri esausti, motori, organi di trasmissione, assali, sedili, pezzi interni e di carrozzeria.
Saturato lo spazio dell’area, l’indagato aveva adibito anche la strada di accesso a deposito di mezzi fuori uso e di rifiuti. Durante gli atti di accertamento i Forestali hanno inoltre rilevato sul suolo evidenti segni di percolamento di oli esausti, sostanze particolarmente inquinanti e a grave impatto sulle falde acquifere.
M.G.B. si dedicava metodicamente a smontare i pezzi meccanici dai veicoli fuori uso. Un intero capannone era adibito a deposito di migliaia di componenti di autoveicoli e mezzi agricoli.
Ora dovrà provvedere, a proprie spese, allo smaltimento dei rifiuti e alla bonifica dell’intero sito.
Per i reati ambientali di discarica non autorizzata di rifiuti pericolosi sono previsti l’arresto da uno a tre anni, l’ammenda da 5.200 a 52.000 euro e la confisca dell’area in caso di condanna. Per la gestione illecita di rifiuti pericolosi la pena prevista è quella dell’arresto da sei mesi a due anni e dell'ammenda da 2.600 euro a 26.000 euro.
L'attenzione del Corpo forestale è costantemente rivolta alla prevenzione e alla repressione dello smaltimento abusivo dei rifiuti, fenomeno che danneggia gravemente il territorio della Sardegna sotto l’aspetto ambientale, paesaggistico e della salute pubblica.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna