NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
19
Mon, Nov
38 Nuovi articoli

Nuxis. Gruppo folk Sant'Elia Nuxis: il ricordo. Con orgoglio, dal 2002 a oggi. (di Claudia Serra)

Ritagli
Aspetto
Condividi

Con orgoglio, dal 2002 a oggi. Siamo nati il primo novembre di quell'anno. Nello studio di casa, io, Lisa, Alessia, Letizia e Mauro. Non sapevamo bene come avremo dovuto muoverci tuttavia, eravamo fortemente motivati a riscoprire le tradizioni del nostro paese. Le prime processioni con abiti recuperati. Guardando le foto di quel periodo sorrido. Fustis mali atrociaus! Nonostante ciò abbiamo cominciato a scoprire un tesoro nascosto. Prima con diffidenza e reticenza, poi con maggior fiducia, siamo riusciti a scovare delle belle cose. Piano piano il numero degli iscritti all'associazione cresceva, abbiamo toccato quota 70. Nell'estate 2003, entra nel gruppo, Cristian. Ricordo una processione ad Acquacadda. Non sono mai stata una grande devota, ma quella processione l'ho fatta in preghiera...pregavo Cristian di aiutarci a dare il tocco che mancava. Arrivando davanti alla chiesetta, accettò di far parte del folk Sant'Elia Nuxis. Furono due anni di grande lavoro e, nel 2005, a maggio, ballammo per la prima volta per il pubblico del nostro paese e precisamente nel campo da tennis dell'asilo di Nuxis. Che orgoglio! Sono tante le attività che sono state organizzate dalla associazione culturale LAAN, gruppo folk Sant'Elia Nuxis. Tantissime le persone che ne hanno fatto e ne fanno tutt'oggi parte. Ci sono i fedelissimi, quelli da toccata e fuga e le persone che, pur di altri paesi, ci hanno "sposato". Ciascuno, presente o assente, ha contribuito a realizzare la nostra storia.
Io mi sento parte integrante, è stato un percorso tortuoso ma ricco di meravigliose scoperte. Ciò che ha costituito la parte migliore dal punto di vista personale, è la ricchezza di contatti, gli affetti, la scoperta di una Sardegna che ama fortemente la tradizione e che la porta nelle manifestazioni condividendo e creando legami. È un mondo anche molto difficile e competitivo. Un continuo scambio, spesso anche agguerrito di convincimenti tradotti dal passato. Spero che il nostro gruppo, sempre in movimento, continui il percorso con sempre maggiore forza e legami saldi, interni ed esterni. Nuxis e le sue ricchezze, meritano una vetrina bella e autentica.

Claudia Serra

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna