NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Tue, Sep
49 Nuovi articoli

Cronache di un turista. I riti della settimana santa a Verolengo

Ritagli
Aspetto
Condividi


processione verolengoAssistendo alla processione del Venerdì Santo a Verolengo, in provincia di Torino, ho visto molte similitudini con la Via Crucis di tanti paesi sardi. La Settimana Santa in Sardegna è un'esperienza unica ed emozionante. C’è chi ritiene che queste nostre secolari tradizioni siano di origine spagnola, altri sostengono invece che siano state ‘portate’ dai Piemontesi, arrivati nel 1720. Ho sempre sostenuto che i Sardi non abbiano mai espresso una cultura subalterna rispetto ad una presunta cultura egemone dei cosiddetti dominatori. Questo vale anche per i riti religiosi che affondano le loro origini nelle antichissime usanze mistico-religiose campidanesi, logudoresi e barbaricine. A Verolengo la processione del venerdì santo è certamente l'espressione maggiore della devozione popolare. Nella sede della confraternita San Michele della Madonna di Monte Carmelo fervono i preparativi. Il priore, come un regista di un cast variegato, dà disposizioni precise a tutti i figuranti. Il tesoriere Enrico Albano mi spiega che la Via Crucis è realizzata col contributo degli aderenti alle varie confraternite e dai fedeli che partecipano direttamente alla cerimonia. Il corteo è aperto dalle tre Marie, seguite dai bambini con gli attrezzi. Seguono le confraternite e il Cireneo che porta la croce (la stessa che serve da supporto per il Cristo che giace sul cataletto), la banda musicale e la sindone portata da sei bambini; il clero vestito con un piviale giallo-oro e dietro i cantori e i priori della confraternita di San Michele. Il catafalco col Cristo è seguito dagli Apostoli e dal Gonfalone del Comune col sindaco. La processione è chiusa dalla Maddalena vestita di nero edalla Madonna Addolorata.

Angelo Mascia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna