NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Mon, Jul
30 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Antonietta Sitziu, vedova Collu, giovedì 13 giugno ha festeggiato i cento anni

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Sant'Antioco ha una nuova centenaria. 00 00 centenariaA tagliare il secolo di vita e spegnere le cento candeline è stata giovedì  scorso Antonietta Sitziu. Nata il 13 giugno del 1919  quando aveva 22 anni si è sposata con Emanuele Collu, dipendente della Provincia, che ne aveva sette più di lei. L'amore scoppiò a Tratalias dove lui la vide su una “tracca” con cui la famiglia, come si usava allora, si era recata per la festa di maggio. Un paio di giorni dopo ricevette la dichiarazone che la portò poi all'altare. Dopo le nozze ha vissuto a San Giovanni Suergiu sino a quando tutti e due sono stati assunti alle Ferrovie Meridionali Sarde. Prima il Marito come capo squadra e poi lei come guardia barriera prendendo servizio, prima nel mitico casello 35 a Stagno Cirdu, e poi nella cantoniera di Ponti dove per anni ha abbassato le sbarre per il passaggio del treno. Dal matrimonio sono nati cinque figli che gli hanno dato undici nipoti e altrettanti pronipoti. IN CHIESA WEBIeri mattina sono giunti anche da lontano, per festeggiarla insieme ai propri compagni di vita, con parenti e amici prima con una messa di ringraziamento nella chiesa della sua parrocchia di Santa Maria Goretti

CENTENARIA COL SINDACOe poi in ristorante dove il sindaco le ha donato una targa ricordo.

FAMIGLIA COLLU

Intorno a lei i figli Maria, Gianni, Paolo, Antonello e Patrizia. I nipoti Maurizio, Manuela, Emanuele, Simone, Elisa, Betta, Emanuele, Luisangela, Francesca, Fabrizio, Cinzia, e Farida. I pronipoti Lorenzo, Giovanni, Diego, e la piccola Elin l'unica per la sua età che non è potuta arrivare dalla Svizzera.  Rimasta vedova nel 2007, dopo 67 anni di matrimonio,  vive nella casa che ha costruito col marito nel lungomare proprio di lato della vecchia ferrovia che una volta attraversava Sant'Antioco. Antonietta Sitziu, nata Sitzia, ma un errore all'ufficio anagrafe del Comune Cambiò la “A” finale del cognome in una “U”. Nonostante la veneranda età, Zia Antonietta, come la chiamano tutti, è ancora arzilla. Spiritosa e di ottima memoria ricorda tantissimi particolari di vita vissuta. Vede la Televisione e segue la politica e il calcio essendo tifosissima del Milan.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna