NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Fri, Nov
33 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Associazione Ottovolante Sulcis: realizzazione del progetto “Hands-on Together”

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Si è svolto nel mese di ottobre nell’Isola di Sant’Antioco, lo scambio giovanile internazionale “Hands-on Together”, organizzato e realizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Ottovolante Sulcis e finanziato dal Programma Europeo Erasmus+. Il filo conduttore del progetto è stato il tema della disoccupazione giovanile e ha visto coinvolti 31 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 25 anni provenienti da 6 differenti Paesi Europei: Italia (da Cagliari, Sant’Antioco e Calasetta), Bulgaria, Grecia, Spagna, Romania e Ungheria. Il progetto è nato con la finalità di ricercare nuovi stimoli ed input atti a favorire un approccio positivo e proattivo alla situazione occupazionale giovanile odierna e all’indeterminatezza delle personali prospettive future che molti giovani vivono. Ciò è stato possibile attraverso il coinvolgimento dei partecipanti nella scoperta, individuazione e apprezzamento delle opportunità e dei punti di forza del territorio ed esplorando nuove opportunità lavorative. Attività partecipative di educazione non-formale, dibattiti sulla situazione occupazionale giovanile nei diversi Stati Europei, workshop che hanno visto coinvolti artigiani locali e lo sviluppo in gruppo anche attraverso la redazione di un business plan e di possibili idee originali applicabili nei territori hanno permesso di approfondire le tematiche e stimolare la proattività e lo spirito d’iniziativa dei partecipanti. La buona riuscita del progetto è stata possibile anche grazie ed attraverso la collaborazione della comunità antiochense, la quale ha accolto con entusiasmo e curiosità i partecipanti del progetto e in modo particolare hanno messo a disposizione le loro esperienze orefici, intagliatori del legno , ceramisti ed esperti di attività legate all’uso dei prodotti del territorio. <In un’ottica prospettica, tali iniziative potrebbero tradursi in un valido strumento di sviluppo e promozione territoriale, in quanto la comunità può trarre dei benefici diretti ed indiretti dalla presenza di visitatori dell’Isola di Sant’Antioco- hanno spiegato gli organizzatori- affinchè Sant’Antioco diventi un polo importante per iniziative di questo tipo in quanto le sue peculiarità intrinseche la rendono la meta ideale>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna