NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Sat, Jul
50 Nuovi articoli

Carbonia. Accordo Comune - Fondazione Cammino di Santa Barbara, riapre domani il cantiere del Nuraghe Sirai

Attualità Locale
Aspetto
Condividi


Riapre domani il cantiere archeologico del Nuraghe Sirai. Grazie all’accordo stipulato fra l’amministrazione comunale la Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara, otto lavoratori sono stati assunti per un anno.

Il cantiere, sito all’interno del Parco archeologico di Monte Sirai - Nuraghe Sirai, era chiuso da circa un anno e mezzo, in seguito alla scadenza della convenzione tra Ati Ifras e regione. Le nuove assunzioni colmano quindi un vuoto, dal momento che i lavori di scavo e di indagine scientifica erano stati sospesi.

«La Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara – spiega in una nota il sindaco Paola Massidda – ha consentito la riapertura del cantiere, fortemente voluta dal comune, titolare della concessione di ricerca, nonché socio della stessa fondazione. L’iniziativa si inserisce nel solco di un più ampio progetto teso alla manutenzione dei principali siti archeologici che insistono sul percorso di circa 400 Km che caratterizza il Cammino Minerario di Santa Barbara. Grazie all’assunzione di 8 lavoratori il Nuraghe Sirai potrà essere valorizzato e riqualificato con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria necessari per preservare l’immenso patrimonio archeologico, culturale e naturalistico ivi contenuto».

Domani, alle ore 9, nei pressi del nuraghe si terrà l’inaugurazione del cantiere e una conferenza stampa in cui verranno presentati tutti i dettagli del progetto. Saranno presenti oltre al sindaco, l’assessore alla Cultura Sabrina Sabiu, il presidente della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara Giampiero Pinna, la direttrice del settore archeologico del Sistema Museale di Carbonia e degli scavi del Nuraghe Sirai Carla Perra, il funzionario responsabile della Soprintendenza all’Archeologia, Belle Arti, Paesaggio per la Città Metropolitana di Cagliari e per le Province di Oristano e del Sud Sardegna, Sabrina Cisci.

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna