NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Fri, Sep
35 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Ordinanza contro rischio incendi, sicurezza e salute pubblica nella stagione estiva

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Guerra aperta a Sant'Antioco al rischio incendi, animali ed insetti che possano mettere in pericolo la sicurezza e la salute pubblica. Un'ordinanza dell'Amministrazione comunale punta proprio ad eliminare quelle situazioni di pericolo e degrado soprattutto in vista dell'estate. Proprietari, affittuari, frontisti, mezzadri o possessori a qualsiasi titolo di terreni che si affacciano su strade comunali dovranno sfrondare le siepi, diserbare le aree incolte e tagliare i rami che finendo in strada impediscono la visibilità dei segnali stradali impedendo una tranquilla viabilità. Inoltre l'ordiananza obbliga ai proprietari di tagliare la vegetazione incolta  e realizzare nei propri terreni che confinano con strade pubbliche, una fascia antincendio di almeno 3 metri. L'ordinanaza vale anche per i proprietari di fabbricati e terreni che si trovano all'interno o vicino al perimetro urbano cittadino e frazioni di Maladroxia e Santa Caterina e dei vari insediamenti stagionali lungo tutta la costa dove però la fascia antincendio dovrà essere di 5 metri. Ovviamente la violazione dell'ordinanza prevede delle sanzioni che vanno da 25 a 674 euro. <Non ci sarà tolleranza –annuncia il sindaco Ignazio Locci– la Polizia Municipale intensificherà i controlli e sanzionerà puntualmente. Nei casi più gravi, in cui si profilano rischi immediati alla sicurezza pubblica. Conclude il sindaco- il Comune effettuerà i lavori necessari addebitandone i costi ai proprietari>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna