NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Mon, May
38 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Disponibili 300 mila euro per costruzione capannone ad uso deposito comunale

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Il Comune di Sant'Antioco ha vinto la sfida per costruire il deposito di mezzi comunali con annessa officina e la scuola elementare di via Bologna potrà utilizzare finalmente la palestra scolastica sinora adibita a deposito e officina comunale. Costerà 300 mila euro. Un importo che doveva essere impegnato col nuovo bilancio. Era infatti questa la clausola con cui il Ministero dell’Economia e delle Finanze aveva concesso al Comune lagunare la possibilità di spendere 300 mila euro, pari alla metà dell'avanzo dell’esercizio finanziario 2016, che risultavano non spendibili per la normativa in materia contabile relativa agli Enti locali. Il capannone  destinato ad accogliere i mezzi del Comune, l’officina, il magazzino e il deposito del servizio tecnico e per la Protezione Civile Sorgerà nell’area PIP. <Fondi che rischiavano di andare perduti ma che –commenta il sindaco Ignazio Locci– grazie alla nostra richiesta avanzata l’estate scorsa al Ministero dell’Economia e delle Finanze, siamo riusciti a ottenere come spazio finanziario aggiuntivo>. La costruzione del capannone  non solo doterà la città di una struttura per il ricovero e la cura dei mezzi comunali al passo con i tempi, ma consentirà di liberare la palestra della scuola di “Via Bologna” attualmente impegnata per deposito provvisorio  e  che, in vista dei nuovi bandi regionali Iscola, potrà essere completata definitivamente per essere interamente   utilizzato per la funzione cui era destinato: quella dell’istruzione. <L'iter per l’affidamento dei lavori è già partita –spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Garau– e il 6 febbraio scadranno i termini per la presentazione delle offerte>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna