NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Sun, Sep
34 Nuovi articoli

Barumini. Agosto si conferma meta preferita dai turisti, oltre 10 mila presenze al sito Su Nuraxi, 5 mila 300 a Casa Zapata e grande successo per la mostra di Raffaello Sanzio.

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi


Ad Agosto Barumini si è confermata meta preferita dai turisti, con oltre 10 mila presenze al sito Unesco Su Nuraxi, 5 mila 300 a Casa Zapata e il grande successo per la mostra di Raffaello Sanzio. <Numeri importanti- ha commentato il sindaco Lilliu continuiamo il lavoro per arricchire l'offerta turistica >. Le bellezze storiche e archeologiche di Barumini ad Agosto, a dispetto delle ristrettezze imposte dalla pandemia in corso, hanno attirato con successo anche quest'anno parecchi visitatori, sia italiani che stranieri, con tanta voglia di cultura e passione per la Sardegna: 10 mila i visitatori della reggia di 'Su Nuraxi’, patrimonio Unesco, 5 mila e 300 quelli della storica Casa Zapata e 2.200 presenze al Centro culturale Giovanni Lilliu, che ospita da luglio l’inedita mostra dedicata al grande artista Raffaello.
Il lavoro della Fondazione Barumini Sistema Cultura, che cerca continuamente di diversificare e arricchire l’offerta, anche in un periodo di difficoltà come quello della fase 2 post lockdown, è stato dunque seriamente apprezzato, come sottolinea il presidente della fondazione, nonché sindaco di Barumini, Emanuele Lilliu, che osserva come i numeri di questa estate non siano stati da record come quelli dello scorso anno, ma che ad agosto vi sia stata un’impennata di presenze, che hanno ripagato l' impegno ad investire nel lavoro per offrire ai turisti una scelta variegata ed interessante.
Tra gli stranieri, i francesi si confermano i più numerosi a Barumini, con circa 2 mila presenze, seguiti dai tedeschi (900 nel solo mese di agosto). Impennata, invece, delle presenze degli italiani in una estate all’insegna del turismo di vicinanza, che permette di reggere gli sforzi e le spese affrontate in questo periodo di pandemia e la speranza è che a settembre si continui con questo andamento, in modo da poter contenere gli effetti dei mesi di chiusura della scorsa primavera: proprio per questo il sindaco Lilliu si impegna con nuove iniziative che tengano alta l’offerta per i visitatori, nel pieno rispetto della sicurezza e delle regole anti contagio, doverose al fine di tutelare al meglio gli operatori della Fondazione e tutti i visitatori.

Agostina Basciu

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna