NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Thu, May

Carbonia. Due chiacchiere con... la Libreria Cossu

S.I. Oggi
Aspetto
Condividi

La Libreria Cossu in via Dalmazia a Carbonia ha aperto nel 2004 subentrando alla gestione precedente, operativa in città dagli anni ’80, ha raggiunto così quasi trent’anni di attività. I clienti quindi conoscono la libreria da tanti anni, conoscendo un vero e proprio cambio generazionale: la mamma che entra ora per comprare un libro al figlio, è stata a sua volta una bambina cliente del negozio. La libreria è rimasta al passo con i tempi, sempre a disposizione del cliente. Abbiamo parlato delle attuali tendenze di lettura con Sebiana Cossu e Milena Minio. Quali sono i libri più venduti? Sicuramente i libri per bambini, perché lavoriamo molto con insegnanti, mamme e nonne. Qui in via Dalmazia ci sono tante famiglie, perciò ci occupiamo di libri per bambini di tutte le fasce d’età. Abbiamo libri cartonati per i più piccoli, per lettori dai 6 agli 8 anni e anche i classici rivisitati per quelle fasce d’età.
Quali sono invece i libri preferiti dagli adulti?
Gli adulti amano molto le novità, per questo cerchiamo sempre di essere aggiornati con la classifica dei libri più venduti e tramite i social network avvisiamo sempre i clienti dell’arrivo dei nuovi romanzi. Anche quando sappiamo che un cliente apprezza un particolare genere o un autore, lo avvisiamo dei nuovi arrivi.
E invece quali sono i generi prediletti?
Nel pubblico adulto lavoriamo molto bene con il thriller, c’è “Domini” di Alessio Argiolas, che è un giallo ambientato nel Sulcis, andato a ruba diversi mesi fa e ne abbiamo ordinato molte copie per Natale. Anche le collane dei testi sardi vengono vendute molto bene. Alle scuole medie hanno fatto un orientamento di letteratura sarda e libri sardi, perciò sono molto richiesti. Inoltre per accontentare il cliente ordiniamo qualunque libro ci venga richiesto.
Ultimamente avete lavorato anche con le presentazioni di libri?
Ci stiamo avvicinando da poco al mondo delle presentazioni che sono molto emozionanti, perché si entra all’interno del romanzo e della vita dell’autore incontrandolo e facendo delle domande. L’ultima esperienza con Cristina Caboni è stata un successo non solo dal punto di vista delle vendite ma anche umano, non eravamo gli organizzatori (se n’è occupata la biblioteca) ma eravamo il “supporto” con i testi, siamo state coinvolte e le prime ad acquistare i libri.

Giulia Loi

Sulcis Iglesiente Oggi