NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
19
Wed, Jan
19 Nuovi articoli

Cagliari. Natale dei popoli a fino al 6 gennaio- Iniziativa della compagnia Il crogiuolo

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi


Entra nel vivo Natale dei popoli, rassegna organizzata dalla compagnia Il crogiuolo con la direzione artistica di Rita Atzeri che accompagna con proposte teatrali, musicali e sportive, negli spazi cittadini, il periodo delle festività, fino al 6 gennaio. Giunto alla seconda edizione, Natale dei popoli, finanziato dall'assessorato del Turismo del Comune di Cagliari, si caratterizza per l'apertura verso l'altro, associa alle nostre culture tradizionali quelle di altri popoli e prevede le più ampie possibilità di fruizione alle sue iniziative.

Dopo la parata inaugurale, il tour cittadino alla ricerca delle antiche tradizioni e le danze senegalesi, domani, lunedì 27 dicembre alle ore 18:00, in piazza Garibaldi, si esibisce il Coro di voci bianche e giovanile Don Bosco di Arborea diretto dal maestro Riccardo Zinzula con un programma di canti natalizi e non solo che varia tra il classico e il moderno, fino a un finale con il pubblico sulle note di Peter Michel.

Occasione da non perdere nella mattina di martedì 28 dicembre, dalle ore 09:30 alle 12:30, con Babbo Natale a mare: la Società Canottieri Ichnusa, a su Siccu, offre una prova gratuita di canoa e canottaggio mettendo a disposizione le proprie imbarcazioni (su prenotazione al numero 3348821892). “Il pensiero - spiega Rita Atzeri - è rivolto a chi nel mare ha cercato invano la speranza di una vita migliore. La regola del mare è aiuto e solidarietà. Se ognuno di noi si sentisse parte di questo mare e corrispondesse alle sue regole di mutuo soccorso, sarebbe davvero un perenne Natale".

Sempre martedì 28 dicembre, ma alle ore 18:00, in Piazza Garibaldi, spettacolo di burattini per i bambini con Cappuccetto rosso delle compagnie del Cocomero, con la regia Rahul Bernardelli e con Selene Manca. Cicciedda è una bambina moderna e una grande lettrice di numerosi libri. Accompagnata dal suo amico Giotto il leprotto, deve restituire un libro alla nonna, ma durante il viaggio nel bosco incontra tanti nuovi amici.

Mercoledì 29 dicembre alle ore 19:00 piazza San Michele si anima con Baddendi in pratza, musica e balli sardi a cura dell'Associazione Symponia.
Il giorno dopo, giovedì 30 dicembre alle ore 19:00, si torna in piazza Garibaldi per l'esibizione del Coro Musica Viva Cagliari diretto da Maria Paola Nonne impegnato ne I Canti di Natale! Dal Medioevo ai nostri giorni, viaggio musicale attraverso i secoli per scoprire le più belle melodie natalizie di ogni tempo.

Domenica 2 gennaio il nuovo anno si apre con le pillole di teatro di su Maistu de sardu e sa Maista de musica Pindulas, spettacolo per bambini ideato e messo in scena da Sabrina Barlini. Scritto da e con la partecipazione di Gloria Uccheddu e Guido Cadoni e musiche dal vivo a cura di Alberto Balia e Rafaella Bandiera. Azioni coinvolgenti, gag, musica e canti nel corso di una lezione di lingua sarda in cui si evocano personaggi magici e stravaganti.

Lunedì 3 gennaio alle ore 19:00, nuovamente in piazza San Michele, serata di allegria e condivisione con Danze dal mondo a cura della maestra Marcella Sanna.

Mercoledì 5 gennaio a Sant'Elia e giovedì 6 gennaio in piazza San Michele, sempre alle ore 18:00, lo spettacolo di strada itinerante Para-Dura di Antas Teatro e Teatro del Sottosuolo con la collaborazione di diverse compagnie e artisti di strada, giganti sui trampoli, giocolieri, guitti, strani musicanti e animali mitologici.

Ancora mercoledì 5 gennaio, al Lazzaretto di Sant'Elia alle ore 18:00, lo spettacolo per bambini prodotto da L'Effimero Meraviglioso Tacchino Ripieno, scritto e messo in scena da Francesco Cappai e Leonardo Tomasi con Michela Cidu, Giulia Giglio, Federico Giaime Nonnis, Leonardo Tomasi. Gli elfi conoscono a menadito il procedimento per fare il Natale: lucine, cene luculliane e il vischio sulla porta, ma in un'imprevista attesa per un tacchino che non arriva, salterà fuori anche un nuovo modo di intendere la festa.

Sempre mercoledì 5 gennaio, al Lazzaretto di Sant’Elia alle ore 20:00, canzoni e storie della vecchia Napoli con Simmo 'E Napule, omaggio alla canzone classica napoletana tra storie e aneddoti legati alle canzoni e ai loro autori, con la voce di Anna Lisa Mameli e le note del pianista Corrado Aragoni, prodotto da Officinacustica. Un viaggio attraverso le melodie e i versi della tradizione melodica partenopea dalla Villanella del '500, a D'Annunzio, fino ai moderni Carosone e Modugno.

Giovedì 6 gennaio alle ore 10:00 in piazza Giovanni XXIII, Befane e Babbi Natale in bici, passeggiata ecologica cittadina in bicicletta e avviamento all'uso della bici, a cura di Ciclofficina Sella del Diavolo. Saranno a disposizione mezzi speciali espressamente progettati per le persone con difficoltà motorie.

Grazie alla collaborazione con il sistema bibliotecario Monte Claro, inoltre, è fruibile la mostra bibliografica itinerante dal titolo Natale è con le animazioni alla lettura di Marta Gessa e Carla Bocchetta. Le prime tappe sono da Mesa Noa, in via Crespellani, il 30 dicembre e il 4 gennaio, ma la mostra è a disposizione degli esercizi commerciali e delle associazioni che volessero ospitarla

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna