NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Wed, Oct
23 Nuovi articoli

Sa cida sulcitana in curtzu. Dae su 20 a su 26 de cabudanni.

Unas cantu siendas sulcitanas chi produsint mele ant otentu reconnoschimentos de importu a su de 41 cuncorsos “Grandi Mieli d’Italia” chi s'est fatu cida passada in Castel San Pietro Terme (BO). S’Abioi de Narcau at atentu 3 istìddios de oru - su prèmiu màssimu - pro su mele de tùvura (Erica arborea), 2 istìddios de oru pro su mele de ocallitu de s’ Apiflora de Carbònia, e ant otentu prèmios fintzas sa sienda Monte Tamara de Nuxis e sa siende de Giuseppe Diana de Domunosa pro su mele de cardu. Custos resurtados bonos meda cunfirmant chi, mancari sa crisi de sa produtzione siat manna proite chi su cambiamentu climàticu est inferrendi fintzas in logu nostru, sa cualidade de sa produtzione locale est arta meda.

Martis 21 in su tzentru culturale de arruga Cattaneo in Igrèsias, a intrus de su festival “Librevento”, s’est fata una cunferèntzia de importu mannu meda chi teniat pro tìtulu “Sotto il cielo di Kabul”. A pustis de s’isterrina de su sìndigu Mauro Usai, sunt intervènnidos is giornalistas imbiados de gherra Federico Rampini e Toni Capuozzo, su generale Francesco Ippoliti chi pro annos meda at traballadu in s’oriente de mesu pro s’intelligence de sa NATO, su presidente de sa commissione èsteros de sa Càmera de is Deputados Piero Fassino e su reporter Fausto Biloslavo, chi totus impari ant arresonadu a pitzus de is isvilupos prus reghentes sa situatzione polìtica in ’Afaghanistan.
Invècias giòbia 23 in Igrèsias is sindacados ant promòvidu sa màrcia de sa salude: is rapresentantes de is organizatziones de categoria, cun is pentzionados e is sìndigos de su Sulcis sunt partidos a pee dae s’ispidale Santa Bàrbara dee sunt lòmpidos a su CTO. Ormai is problemas sunt semper uguales e sighint a impeuare: su chi dimandant is organizadores est chi sa giunta regionale aberrat una mesa de cunfrontu pro chi su dinari prevèdiu in su Pnnr andit a finantziare istruturas chi siant de diaderus “acanta” a sa gente comuna.

Sa tzitade de Carbònia custa cida passada at tentu una vetrina de importu mannu: infatis in su palàtziu de s’isport at ospitadu unas cantu partidas de su campionadu mondiale (is àteras partidas si giogant in Casteddu e in Bulgaria) under 21 de volley e cida custa cida chi benit at a ospitare is partidas pro istabilire is positziones de sa de 8 a sa de 16. Est prexada su sìndigu Paola Massidda chi at nadu chi a organizare un’eventu de importu no est mai una cosa fàcile e chi est bènnidu bene a ddu fàere pro more de collaboratzione cun is atividades chi traballant in su setore de sa ristoratzione e de su turismu e agràtziat meda a sa Federvolley Sardigna chi at crètidu in su territòriu sulcitanu e is ufìtzios tècnicos comunales chi sunt resèssidos a suspendere il traballos in s’impiantu assigurende s’agibilidade.

Sighint is interventos de Marevivo Delegazione Sud Sardegna: pustis de 100 e prus sacos chi ant arrigotu in sa laguna de Santa Catelina in S.Antiogu sàbudu passadu, domìniga a mangianu ant partetzipadu a “Puliamo il Mondo” (organizada dae Legambiente) aundi impari a àteros assòtzios (190 personas in totu e record de partecipantes) ant traballaddu in sa zona de Monte Leone, a merie invècias sunt andados a sa Punta de s’Àliga, in territòriu de Portescusi in ue ant allichiridu s’oru de mare.

Custa cida si torrant a sinnialare casos de covid-19. Nd'at 8 Carbònia, 2 in Domunosa, 9 in Bidda Massàrgia (9), 8 in Caleseda, 2 in Santu Giuanni Suèrgiu. Dd’eus iscritu bortas meda e ddu torraus a iscriere: tocat a sighire a abarrare atentos e, pro imoi e tanti, su rimèdiu prus siguru contras a su covid-19 est su vacinu e duncas cumbenit a aprofitare de su pròssimu open day (est a nàrrere chi si podet andare sena de prenotare) chi est prevèdiu su primu de mese de ladàmine (dae is 5 de merie a is 9 de note) in Santu Giuanni Suèrgiu.
Abarrade sanos!

A cura di Roberto PInna

TRADUZIONE IN ITALIANO

Alcune aziende sulcitane produttrici di miele hanno ottenuto riconoscimenti importanti alla quarantunesime edizione del concorso “Grandi Mieli d’Italia” che si è svolto la settima scorsa a Castel San Pietro Terme (BO). S’Abioi di Narcao ha ottenuto 3 gocce d’oro - il premio più importante – per il miele di erica, 2 gocce d’oro invece per il miele di eucalipto prodotto dall’Apiflora di Carbonia, e hanno ottenuto dei premi anche l’azienda Monte Tamara di Nuxis quella di Giuseppe Diana di Domusnovas per il miele di cardo. Questi ottimi risultati confermano, nonostante l’importante crisi di produzione dovuta al cambiamento climatico che si sta manifestando anche dalle nostre parti, che la qualità della produzione locale è elevatissima.

Martedì 21 nel centro culturale di via Cattaneo ad Iglesias, nell’ambito del festival “Librevento” si è svolta una conferenza molto importante dal titolo “Sotto il cielo di Kabul”. Infatti dopo l’introduzione del sindaco Mauro Usai, sono intervenuti i giornalisti e inviati di guerra Federico Rampini e Toni Capuozzo, il generale Francesco Ippoliti che per molti anni ha lavorato per conto dell’intelligence della Nato in Medio Oriente, il presidente della commissione esteri della Camera dei Deputati Piero Fassino e il reporter Fausto Biloslavo, che assieme hanno discusso sull’evoluzione più recente dell’Afghanistan.
Invece giovedì 23 i sindacati hanno promosso la marcia della salute in Iglesias. I rappresentanti delle organizzazioni di categoria, assieme ai pensionati e ai sindaci del Sulcis, sono partiti a piedi dall’ospedale Santa Barbara per arrivare al CTO. Ormai i problemi sono sempre uguali e continuano a peggiorare in maniera costante. Gli organizzatori chiedono che la giunta regionale apra un tavolo di confronto affinché i fondi previsti nel Pnnr finanzino strutture che siano veramente vicine ed accessibile per i comuni cittadini.

La settimana scorsa la città di Carbonia ha avuto una vetrina di grande importanza: infatti nel palazzetto dello sport sono state disputate alcune partite (le altre sono state giocate a Cagliari e a Sofia in Bulgari) del mondiale di volley under 21 e questa settimana verranno ospitati i match che stabiliranno le posizioni che vanno dalla nona alle sedicesima. È molto soddisfatta la sindaca Paola Massidda che ha dichiarato che organizzare un evento non è mai semplice ed è stato possibile farlo grazie alla grande collaborazione con le attività economiche del settore della ristorazione e del turismo e ringrazia la Federvolley Sardegna che ha creduto nelle potenzialità di Carbonia e del territorio e i tecnici degli uffici comunali che sono riusciti a sospendere i lavori nell’impianto e contemporaneamente ne hanno assicurato l’agibilità

Continuano gli interventi di Marevivo Delegazione Sud Sardegna: dopo gli oltre 100 sacchi di spazzatura raccolti nella laguna di Santa Caterina sabato scorso, domenica mattina i volontari hanno partecipato a “Puliamo il Mondo” a Carbonia (organizzata da Legambiente) dove assieme ad altre associazioni (190 volontari in tutto e record di partecipanti) hanno lavorato nella zona di Monte Leone mentre al pomeriggio si sono recati a Sa Punta de s’Aliga, in territorio di Portoscuso dove hanno ripulito la riva del mare.

Questa settimana si segnalano nuovi casi di covid-19: 8 a Carbonia, 2 a Domusnovas, 9 a Villamassargia, 8 a Calasetta e 2 a S. Giovanni Suergiu. In questa rubrica lo abbiamo scritto in diverse occasioni e lo ribadiamo ancora una volta: occorre prestare attenzione al rispetto delle norme di distanziamento sociale e, almeno per ora, il rimedio più efficace contro il covid-19 è il vaccino e dunque chi ancora non lo avesse fatto può approfittare del prossimo open day (ci si può recare senza prenotazione) che è previsto per il primo ottobre a San Giovanni Suergiu.

Altri articoli...