NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
14
Sun, Apr
2 Nuovi articoli

Iglesias. Presentato il 2º Rally Sulcis Iglesiente. Il 16-17 marzo coinvolgerà 12 comuni.

Altri
Aspetto
Condividi

Dopo l’ottimo esordio dello scorso anno, la manifestazione organizzata dalla Mistral Racing
è stata “promossa” dalla Federazione e nel 2024 sarà gara d’apertura della Coppa Rally di
Zona 10 Aci Sport e del Campionato Regionale Delegazione Sardegna Aci Sport,
nonché round dei trofei Pirelli Accademia Crz, R-Italian Trophy e Michelin Trophy Italia. In
coda al rally moderno, si correrà anche il 2º Rally Sulcis Iglesiente Historic, che aprirà il
Campionato Regionale Delegazione Sardegna Aci Sport.
Benché in tanti abbiano già confermato la propria presenza al via, tra questi i vincitori della
prima edizione, Marino Gessa e Salvatore Pusceddu, gli organizzatori si augurano che nelle
ultime ore disponibili prima della chiusura delle iscrizioni del rally moderno e dell’historic il
numero possa ulteriormente crescere.
Presenti il sindaco di Iglesias, Mauro Usai, padrone di casa, gli organizzatori della Mistral
Racing, Giacomo Spanu e Gabriele Deidda, il presidente di Aci Cagliari, Antonello Fiori,
Edoardo Di Lauro della Ts Adventure, i sindaci del territorio e gli assessori allo Sport dei
comuni di Iglesias e Carbonia, Vito Spiga e Giorgia Meli, e i partner della manifestazione, tra
cui Chiara Atzeni della Cantina di Santadi ed Elena Bilardi di Grimaldi Lines.
hanno detto:
fare gli onori di casa, il sindaco di Iglesias, Mauro Usai: “Iglesias sarà il luogo di partenza
e di arrivo del Rally, un dettaglio significativo che valorizza il ruolo della nostra città
nell’evento e mette in luce la stretta connessione tra la competizione e il tessuto urbano e
naturale che la ospita, evidenziando come sport, cultura e turismo possano intrecciarsi
armoniosamente. Lo staff della Mistral Racing, la scuderia organizzatrice, merita un
ringraziamento speciale per l’impegno e la dedizione che contribuiscono attivamente alla
promozione dell’intero territorio”.
Pietro Morittu, sindaco di Carbonia: “Dopo la positiva esperienza del 2023, siamo lieti di
essere ancora parte integrante di questa importante manifestazione. Una nota di merito va
agli organizzatori della Mistral Racing e a tutti gli enti all’interno di questo circuito per
l’impegno e la qualità del lavoro svolto. Siamo sicuri che il 2º Rally Sulcis Iglesiente avrà un
successo pari o persino superiore a quello della prima edizione e che i cittadini e gli
spettatori apprezzeranno lo spettacolo”.Giacomo Spanu, Presidente della Scuderia Mistral Racing:
“Un anno fa ci apprestavamo a offrire al Sulcis Iglesiente, per la prima volta, lo spettacolo
dei rally. L’obiettivo resta regalare tante emozioni anche grazie a delle novità come uno
shakedown gratuito senza eguali, col Pan di Zucchero, il faraglione più alto d’Europa, a fare
da sfondo, e le nuove speciali di Portixeddu e Coequaddus. Concorrenti, addetti ai lavori e
spettatori scopriranno posti nuovi e affascinanti e tutto ciò non sarebbe possibile senza il
supporto dell’Assessorato Regionale al Turismo, dei comuni coinvolti, di Aci Cagliari,
Fondazione di Sardegna, Cantina di Santadi, Parco Geominerario e di tutti i partner. Grazie
alla Mistral, gruppo coeso e affiatato, e alla Delegazione Sardegna Aci Sport, da tempo non
vedevamo un impegno così costante e continuo per far sì che il motorsport isolano avesse
davvero un ruolo di rilievo”.
Antonello Fiori, Presidente dell’Automobile Club Cagliari:
“Ci tengo a complimentarmi con la Mistral Racing, ci vogliono impegno, professionalità e
preparazione per realizzare una manifestazione così articolata e importante. Il nostro
sostegno, come Aci Cagliari, non può che esserci e non mancherà mai. Fa piacere avere una
collaborazione con una scuderia che svolge un compito del genere in maniera ammirevole e
noi, oltre a manifestare il nostro apprezzamento, abbiamo il dovere essere presenti. Il Rally
Sulcis Iglesiente ha anche un forte impatto sul territorio e sulla promozione dello stesso, è
uno degli eventi più significativi della provincia”.
A illustrare il percorso è stato l’Ingegner Edoardo Di Lauro della Tiziano Siviero
Adventure, che ha spiegato nel dettaglio le dieci speciali su asfalto (440,28 km totali,
72,50 cronometrati) che coinvolgeranno 12 comuni: Iglesias, Carbonia, Buggerru,
Fluminimaggiore, Narcao, Nuxis, Perdaxius, San Giovanni Suergiu, Santadi,
Sant’Antioco, Tratalias e Villaperuccio. Sabato partenza da Iglesias (ore 15) e doppi
passaggi sulle speciali “Portixeddu” e “Fluminimaggiore-Iglesias” con parco assistenza a
Iglesias. Domenica tappe al parco assistenza di Carbonia, controllo a timbro a Villaperuccio,
riordino a San Giovanni Suergiu e le prove “Nuxis-Santadi”, “Perdaxius” e “Coequaddus”,
da ripetere due volte prima dell’arrivo a Iglesias alle 16.
Gabriele Deidda, organizzatore: “Parlare di rally nel Sulcis e realizzare un progetto che
economicamente abbia dato soddisfazione a tutti è stato un enorme successo. Riuscire a
lavorare per una 2ª edizione significa aver vinto una scommessa molto importante, grazie
anche all’aiuto e alla spinta avuti dalla Regione Sardegna. Ma non dimentichiamo che il
pubblico si è risvegliato grazie anche a tre anni di Extreme E, che hanno acceso una luce
importante sull’automobilismo sportivo nel Sulcis. Abbiamo apprezzato molto anche la
risposta dei sindaci: se l’anno scorso potevano avere qualche remora data dalla novità,
quest’anno l’appoggio è stato totale e non è mancata la volontà di dare il proprio contributo.
Cito infine la new entry Sant’Antioco, che ha accolto subito e con largo anticipo la nostra
proposta”.
Dopo la presentazione dell'evento, la Cantina di Santadi, main sponsor della manifestazione, ha
offerto una degustazione dei propri vini a tutti i presenti. <Come
rappresentante della Cantina di Santadi sono lieta di comunicarvi la nostra gioia e
soddisfazione di essere partner di questa manifestazione esattamente come è avvenuto
nello scorso anno è stato Il commento di Chiara Atzeni, una delle Responsabili dell’Accoglienza

della cantina sulcitana- Siamo orgogliosi di poter offrire i nostri vini durante le premiazioni e di
condividere con la comunità i momenti di allegria che questa manifestazione può regalarci>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna