NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Thu, May
58 Nuovi articoli

Iglesias. Politica sarda in lutto, morto assessore regionale Frongia. Esponente dei Riformatori, aveva 60 anni (fonte Ansa)

Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

E' morto nella notte a casa sua a Iglesias, dopo una breve malattia, Roberto Frongia, assessore regionale ai Lavori pubblici nella Giunta della Sardegna guidata da Christian Solinas. Sessant'anni, avvocato e presidente dei Riformatori sardi, era impegnato da tempo, come presidente del Comitato promotore, nella battaglia per il riconoscimento del principio di Insularità in Costituzione.

Frongia aveva già ricoperto un ruolo da assessore durante la dodicesima legislatura tra il 1999 e il 2004 con le Giunte di Mario Floris, Mauro Pili e Italo Masala. Proprio con Pili aveva iniziato, nel 1993, la sua esperienza politica a Iglesias, da assessore e vicesindaco.

SOLINAS, PROFONDO DOLORE - Un dolore profondo ed un senso di incredulità per una notizia che mai avrei voluto ricevere". Questo lo stato d'animo espresso dal presidente della Regione Sardegna Christian Solinas per la scomparsa dell'assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia. "La Sardegna perde non solo un valido assessore - aggiunge - ma una persona perbene, che ha dedicato tutto se stesso anche in quest'ultimo periodo a lavorare per la nostra amata Isola: un gentiluomo della politica, che mancherà e resterà nel ricordo di tutti. Uomo del dialogo, di straordinaria sensibilità e intelligenza, colto e raffinato - aggiunge Solinas - Persona che ha sempre operato per divulgare la conoscenza e il sapere, non solo politici. Il suo ultimo incarico alla guida dell'Assessorato regionale dei Lavori Pubblici lo ha visto protagonista di una imponente attività di modernizzazione infrastrutturale portata avanti con decisione e coraggio in un periodo storico di assoluta criticità e senza eguali nella storia mondiale recente". "Un male crudele lo ha strappato prematuramente ai suoi affetti e alla politica, che era la sua vita. Di lui - conclude il governatore sardo - conserveremo un ricordo imperituro insieme ad un incrollabile fraterno affetto".

RIFORMATORI, VUOTO DIFFICILE DA COLMARE. "I Riformatori Sardi oggi piangono la scomparsa di un rappresentante politico tra i più autorevoli, seri e capaci. Roberto Frongia lascia un vuoto che solo i progetti avviati e l'attivismo che da sempre ha contraddistinto la sua azione politica possono colmare". Così il coordinatore regionale dei Riformatori Sardi Aldo Salaris. "L'eredità che ne riceviamo è fatta di positività, iniziative di valore, azioni finalizzate alla tutela del bene pubblico e alla salvaguardia della collettività in ogni sua forma - continua Salaris - L'impegno e la dedizione all'interno del partito di cui è stato Presidente e nell'ultimo suo ruolo istituzionale ricoperto quale Assessore dei Lavori Pubblici, hanno mostrato le competenze e la preparazione di un uomo colto e sempre attento alle esigenze dei territori, con ineguagliabili doti interlocutorie e di dialogo. Le attestazioni di stima che in queste ore stanno arrivando non fanno che dimostrare la bontà dell'azione svolta da un uomo di enorme valore".

CANI (PD), GRANDE SENSIBILITA' E UMANITA'. "Esprimo, anche a nome del Partito Democratico, il cordoglio per la scomparsa di Roberto Frongia, assessore regionale ed esponente politico di alto profilo del Sulcis Iglesiente e dell'intera Sardegna". Così, in una nota, il segretario regionale del Pd, Emanuele Cani. "Nella sua attività, seppur su posizioni differenti e opposte rispetto a quelle del Partito Democratico, è sempre emersa l'umanità e la sensibilità per il territorio in cui viveva e l'intera Sardegna. Non è mai mancato nel suo operare il rispetto per gli 'avversari'. Una perdita importante. La nostra vicinanza e il cordoglio ai familiari".

IL CORDOGLIO DELLA LEGA. "Voglio esprimere, anche a nome della Lega Salvini Premier, il cordoglio per la scomparsa di Roberto Frongia, assessore regionale ai Lavori pubblici della Sardegna". Così Eugenio Zoffili, deputato e coordinatore regionale della Lega Sardegna. "Il Sulcis Iglesiente e tutta l'isola piangono un uomo perbene, un politico di grande capacità e sensibilità, che nonostante la malattia ha voluto fino all'ultimo portare avanti il suo compito di amministratore, lavorando a una fondamentale opera di ammodernamento della rete infrastrutturale sarda".

DANIELA DUCATO, E' STATO TRA POLITICI PIU' GREEN. "Roberto Frongia, il politico tra i più green da me mai conosciuto prima, un politico con la P maiuscola, un innovatore pragmatico". Così Daniela Ducato, l'imprenditrice green pluripremiata in Italia e nel mondo per il suo impegno a favore dell'ambiente e per le sue idee innovatrici, in merito alla scomparsa dell'assessore regionale dei Lavori Pubblici. "Ha realizzato primo al mondo all'interno del prezzario delle opere pubbliche della Regione Sardegna il catalogo della salute con prodotti sistemi green inerenti il settore delle costruzioni per appalti pubblici sostenibili per davvero - aggiunge - Il Catalogo della salute in vigore dalla fine del 2019 e attualmente strumento operativo. Esempio virtuoso di strumenti realizzati a costo zero per migliorare attraverso gli appalti pubblici il nostro ambiente. Nessun politico prima aveva mai creato uno strumento ecologico e pratico operativo di questa portata. Ecco perchè me lui, seppur lo conoscessi appena - conclude - è stato e rimarrà esempio e ispirazione. E continuerò a far conoscere al mondo il suo lavoro very green sperando che la politica possa prendere esempio

ANSA

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna