NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
29
Sun, Jan
12 Nuovi articoli

San Nicolò Gerrei. Operazione del Corpo forestale a tutela del patrimonio forestale pubblico. Colti mentre abbattono un grosso albero di leccio

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

E' tempo di crisi. Bollette dell'energia, gas e pellet per le stufe hanno raggiunto costi cosi astronomici da diventare insostenibili. Cosi in Sardegna e non solo per il riscaldamento in molti ricorrono a "Su connottu" ritornando all'uso della legna da ardere. Poi cosa c'è poi di meglio se questa è anche gratis. Così due persone in Sardegna sono state denunciate a piede libero con l'accusa di furto aggravato e danneggiamento di proprietà pubblica e 10 quintali di legna sequestrate: è il bilancio di un’operazione condotta dal Corpo Forestale. I FATTI: Il 27 dicembre scorso, il personale della Stazione Forestale di San Nicolò Gerrei – coadiuvato da personale della Stazione Forestale di Senorbì – è intervenuto nel bosco di proprietà comunale di Ballao in Località Intracquas, cogliendo in flagranza di furto aggravato due persone, sorprese all'atto di abbattere un grosso albero di leccio all'interno del parco comunale.
Alla vista dei forestali i due tentavano la fuga ma venivano bloccati ed identificati dagli inquirenti.La legna, circa 30 quintali, è stata quindi sottoposta a sequestro unitamente alle motoseghe e i due identificati, pregiudicati di Ballao, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per furto aggravato e danneggiamento aggravato di patrimonio pubblico per il quale sono previste pene sino a 6 anni di reclusione.
L'albero era situato in un parco comunale e fungeva da ombreggio agli adiacenti tavoli da campeggio, quindi il danno inflitto alla proprietà comunale comprende anche la perdita della funzione ricreativa del bosco fruita dalla collettività.
La legna, già raccolta ai bordi della strada di penetrazione del parco comunale per essere successivamente caricata, sarebbe stata destinata alla vendita nel mercato clandestino. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria è stata quindi consegnata al comune in qualità di proprietario per concederla a famiglie bisognose. Il Corpo Forestale dedica particolare attenzione per prevenire e reprimere i furti di legname con danneggiamento dei boschi, in quanto l’aumento dei prezzi dei prodotti energetici incrementa il lucro conseguente a tali reati.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna