NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
29
Sun, Jan
12 Nuovi articoli

“Promemoria Auschwitz”, educazione alla cittadinanza europea: i Comuni di Sant’Antioco e Carbonia alla ricerca di giovani. Domanda entro il 25 gennaio

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

Riprendono anche nel Sulcis  le attività di “Promemoria Auschwitz”, progetto di educazione alla cittadinanza europea, promosso da Arci Sardegna in cooperazione con l’Associazione “Deina”. Finanziati dai Comuni, dopo Iglesias, di Sant'Antioco e Carbonia. I due Comuni hanno lanciato un bando per la ricerca di giovani, tra 18 e 25 anni, da inviare ad  Auschwitz. <Dopo due anni in cui la pandemia ci ha portato a mettere in pausa forzata il progetto, quest’anno può finalmente riprendere la realizzazione di “Promemoria Auschwitz 2023”, ha spiegato  l’Assessore alla Cultura Luca Mereu- che consentirà a 3 giovani di Sant’Antioco di vivere un’esperienza unica di impegno civile, Ripercorreranno, così, la Storia, i luoghi, le vicende della Shoah e onoreranno tutte le persone travolte dalla follia nazista nei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau: questa esperienza irripetibile, unita alle emozioni di visitare i luoghi dove la brutalità e la malvagità dell’essere umano si sono manifestate in modo incontestabile, accresceranno la loro coscienza critica di futuri cittadini antiochensi, sardi, italiani ed europei>. A Sant'Antioco sono richiesti tre giovani mentre per Carbonia quattro.  <Si tratta di un progetto cui l’Amministrazione Comunale di Carbonia crede convintamente al fine di sensibilizzare i nostri ragazzi- ha commentato il Sindaco Pietro Morittu- verso i valori della libertà, della pace, della giustizia e dell’integrazione, ricordando e onorando nel contempo le vittime delle persecuzioni naziste e del genocidio ebraico”, “In questo contesto”- come ha precisato inoltre  l’assessore alla Cultura Giorgia Meli-il viaggio della memoria rappresenta un’occasione di arricchimento valoriale e formativo personale, che contribuisce a educare una generazione di ragazzi per comprendere le complessità del tempo presente, ripercorrendo continuamente anche la storia e la sua memoria. Approfondire la storia è fondamentale per evitare di commettere gli errori del passato>. Possono partecipare al progetto esclusivamente i giovani residenti nei Comuni di età compresa tra i 18 e i 25 anni. I giovani dovranno impegnarsi a partecipare a tutte le fasi del progetto, comprese la formazione post viaggio e le successive restituzioni – pena l’automatica esclusione, Inoltre si impegnino a contribuire con una quota di 100,00 euro, che dovrà essere versata all’atto di accettazione della selezione per la partecipazione. Gli interessati dovranno compilare – esclusivamente on-line – la domanda di partecipazione entro e non oltre le ore 24.00 di mercoledì 25 Gennaio 2023, allegando il proprio documento di riconoscimento (carta d’identità o passaporto). L’obiettivo generale di Promemoria Auschwitz è di educare a una partecipazione che sia libera, critica e consapevole, proponendo un percorso strutturato in grado di alimentare una relazione continua tra storia, memoria e cittadinanza. La tappa più importante e intensa del progetto è il viaggio a Cracovia che si svolgerà presumibilmente nei giorni 9/14 marzo 2023. I momenti centrali sono rappresentati dalla visita al Museo Fabbrica di Oscar Schindler, la visita guidata al quartiere e all’ex ghetto ebraico di Cracovia, e quella ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è dedicata un’intera giornata.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna