NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Wed, Oct
8 Nuovi articoli

Iglesias. Preoccupazione sul caro energia. Daniele Reginali: La Regione si faccia portavoce del territorio, e che il Governo si faccia carico della situazione

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

L'aumento dei prezzi dell'energia, reso ancora più impressionante dalla congiuntura internazionale e dalla guerra in Ucraina, rende fondamentale che la Regione si faccia portavoce del territorio, e che il Governo si faccia carico della situazione, tenendo conto della particolare situazione della Sardegna ed in particolare del polo industriale di Portovesme.

In attesa del Consiglio dei Ministri previsto per giovedì, e della promulgazione dei decreti attuativi relativi all'Energy Release, l'Amministrazione regionale deve mettere in campo qualsiasi risorsa per essere parte di un processo decisionale dal quale dipende il destino di mille lavoratori, in un area già duramente colpita da una crisi di sistema che dura da troppi anni e che ha intaccato il tessuto sociale, i settori produttivi ed i livelli occupazionali.

Il Principio di Insularità, inserito in Costituzione, deve rappresentare il punto di partenza per tenere conto della particolare situazione della Sardegna ed in particolare di quella del Sulcis, dove il polo industriale di Portovesme rappresenta l'ultima realtà produttiva sopravvissuta alla crisi del comparto industriale.

Occorre che la situazione della Portovesme srl sia considerata di rilevanza nazionale, e che il Governo metta al centro della propria azione il futuro dei lavoratori, garantendo le quote di energia ed il suo prezzo finale, in modo assegnare assoluta priorità alla salvaguardia della produzione e soprattutto del lavoro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna